Scafati. Aliberti conferma il ritiro al contenzioso. Addio decadenza

Scritto da , 18 dicembre 2015

Di Adriano Falanga

Poteva rischiare ancora di decadere il primo cittadino, in quanto la sua rinuncia al contenzioso tramite Pec fatta pervenire durante l’ultimo consiglio comunale del 9 dicembre e come rivelato da Cronache, era risultata non conforme alla procedura. Infatti, la stessa è giunta (con immancabile effetto sorpresa stile alibertiano) durante l’ultima seduta consiliare ma di fatto non è stata ratificata dall’Assise. “Con la presente confermo quanto già comunicato con nota trasmessa a mezzo Pec ed acquisita al protocollo generale n. 37987 del 9/12/2015 ovvero la rinuncia alla lite pendente con l’Ente ed il ritiro del contenzioso presso il Tar Campania Salerno”. La nota è stata protocollata il 18.12 alle ore 14:44. Adesso, probabilmente prima della pausa natalizia, si procederà all’ultimo consiglio comunale che ratificherà la rinuncia del primo cittadino dichiarando annullato il procedimento per la sua decadenza. La decisione di Aliberti conferma così la sua ferma volontà di proseguire la sua consiliatura, certamente l’ultima, fino alla naturale scadenza del 2018.

Consiglia