Scafati a Legnano per cercare la prima vittoria in trasferta

Scritto da , 5 novembre 2016
GIVOVA SCAFATI vs BENACQUISTA LATINA BASKET, seconda giornata, LNP A2 silver

SCAFATI. La ritrovata vittoria nel derby contro la Bcc Agropoli ha permesso alla Givova Scafati di dare un calcio al recente passato e di proiettarsi verso un prosieguo di stagione foriero di soddisfazioni e successi. Un futuro che riparte dalla trasferta in terra lombarda contro Europromotion Legnano, in programma domani, ore 18:00, al PalaEuroimmobiliare. La Givova Scafati, consapevole del valore dell’avversario, andrà a giocarsela a viso aperto con l’organico al completo, consapevole di avere le carte in regola per fare il colpaccio, ma comunque rispettando il valore dell’avversario di turno, reduce da un periodo di forma smagliante. Dichiarazione dell’assistente allenatore Umberto Di Martino: «Veniamo da una vittoria fortemente voluta con Agropoli, nella quale i ragazzi hanno dimostrato di voler voltare pagina, giocando con giusta intensità e concentrazione, e nella quale abbiamo aggiunto Johnson, che ci ha dato una mano importante a rimbalzo. Ora ci attende un’ostica trasferta, contro una squadra che ha perso solo all’esordio, vincendo poi le successive quattro sfide. Legnano dispone di un ottimo organico, con Mosley e Idiehoha temibili sotto canestro e Raivio sugli esterni, bravo ad attaccare il canestro. Frassineti e Palermo completano un ottimo quintetto, contro il quale dovremo essere concentrati ed imporre il nostro ritmo, per vincere in trasferta e crescere il nostro morale». Dichiarazione del playmaker Yuval Naimy: «Legnano è prima in classifica, ma dopo appena cinque turni è ancora presto per fare valutazioni in merito alla posizione in graduatoria. Noi andremo lì per vincere in trasferta, per confermare i nostri progressi, grazie anche all’innesto di Johnson, atleta di grande energia, grinta ed intensità, che ha migliorato le nostre qualità a rimbalzo, fornendoci maggiori sicurezze e garanzie». Arbitreranno l’incontro i sig.ri Boninsegna Matteo di Milano, Pazzaglia Jacopo di Pesaro e Capurro Michele di Reggio Calabria.

Consiglia