Sarno. Tre denunce per la rissa in un pub

Scritto da , 18 dicembre 2015

Personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sarno, al termine di una specifica attività d’indagine su una rissa avvenuta in un Pub di quel centro cittadino la notte tra sabato e domenica scorsi, ha deferito nella giornata di ieri all’Autorità Giudiziaria due persone per i reati di rissa, lesioni personali, possesso di strumenti atti ad offendere ed un’altra persona per favoreggiamento.

Intorno alle ore 02.00 di notte, i poliziotti sono intervenuti presso il locale nosocomio dove era stata segnalata la presenza di due persone ferite da arma da taglio. Giunti immediatamente sul posto hanno individuato i due feriti per A. S., 28enne di Sarno, giudicato dai sanitari guaribile in 7 giorni s.c. e A. D. G., 31enne di Terzigno, con prognosi di 20 giorni s.c., entrambi per ferite da arma da taglio.

Nella circostanza hanno identificato anche un altro uomo, B. G., 21enne di San Giuseppe Vesuviano che aveva accompagnato in ospedale il suo amico A.D.G.

Interrogati dai poliziotti i tre giovani hanno fornito versioni contrastanti sull’accaduto, tentando di nascondere la verità, ma i successivi accertamenti effettuati dai poliziotti hanno consentito loro di accertare che le lesioni subite dai due feriti erano conseguenti ad una rissa avvenuta poco prima presso un Pub del centro cittadino di Sarno e che aveva visto coinvolte una decina di persone, come confermato dal personale del Pub e da altri testimoni.

A seguito della perquisizione personale, gli agenti hanno rinvenuto addosso ad A. S. 6 grammi di hashish che sono stati sequestrati.

I due feriti sono stati denunciati a piede libero per rissa, lesioni personali e possesso di strumenti atti ad offendere e B.G. per favoreggiamento vista la sua reticenza a riferire i fatti accaduti. A. S. è stato anche segnalato alla locale Prefettura /UTG quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Consiglia