Sarno. Nuovi controlli antipedofilia e reati on line

Scritto da , 7 luglio 2015
image_pdfimage_print

SARNO. Continua l’attività di controllo da parte della Polizia di Stato e del posto di Polizia scientifica del commissariato di Sarno, nell’ambito dei controlli sui pedofili e reati online. Proprio pochi giorni fa si è concluso il processo a carico di un insospettabile sarnese che  nel suo garage aveva decine di cd con foto e filmati pedofili, alcuni oltremodo raccapriccianti con bambini che oltre a subire abusi sessuali venivano picchiati. Il trentonne di Sarno R.S. le sue inizali, persona insospettabile, fu scoperto alcuni anni fa e mercoledì mattina ha patteggiato davanti al giudice delle indagini preliminari Pietro Indinnimeo una pena di tre anni di reclusione, che probabilmente non sconterà in carcere neanche quando diverrà definitiva perché nel frattempo ha contratto una grave malattia e le sue condizioni di salute sono molto precarie. Le indagini da parte della squadra anticrimine e il posto di polizia scientifica del commissariato di Sarno, sono partite nel 2013 e ad aprile di quest’anno sono state sequestrati dvd, cd, immagini che riprendevano scene assurde, bambini violentati anche neonati. Spesso immagini di bambini per lo più del Sud Est Asiatico. Quando gli investigatori eseguirono la perquisizione nel locale terraneo che aveva in uso, trovarono il materiale pedopornografico archiviato nei compact disk. Fotografie di bambini seminudi, filmati di minori violentati o picchiati, un elenco di file raccapriccianti che portarono all’immediata segnalazione alla Procura. Gli uomini del commissariato di Sarno dopo aver analizzato in modo dettagliato tutto il materiale a loro disposizione lo hanno trasmesso alla procura di Salerno e due giorni fa è arrivata la condanna.  (g.m)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->