Sardine ad Amsterdam, in piazza anche uno studente Unisa

Scritto da , 2 Dicembre 2019
image_pdfimage_print

di Giovanna Naddeo

Le sardine superano i confini nazionali per «contrastare la diffusione di idee sovraniste e razziste a livello europeo».

E’ quanto accaduto lo scorso sabato pomeriggio ad Amsterdam, Olanda, dove un gruppo spontaneo e apartitico composto all’incirca da mille ragazzi si è riunito in piazza Dam sulla scia del flash mob bolognese dello scorso 14 novembre.

Ancora una volta i social network sono stati determinanti nell’organizzazione della manifestazione: la creazione di un gruppo Facebook (“6000 sardine olandesi”), i primi cenni di adesione, il passaparola, like dopo like.

Tra i partecipanti, tanti cervelli volati all’estero alla ricerca di maggiori opportunità lavorative, insieme ai coetanei europei, tutti nati per lo più dopo il Trattato di Maastricht.

Tra i manifestanti, anche uno studente del dipartimento di ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno, Ciro Scarano, 24 anni, in Erasmus presso l’Ateneo di Utrecht fino a marzo 2020.

«Credo fermamente nella causa. Noi giovani nutriamo una forte preoccupazione per il crescente odio razziale» af- ferma Ciro. «I casi di cronaca parlano chiaro e, per questo motivo, scen- diamo in piazza, per dire no a questa dialettica dell’odio e dell’esclusione».

E poi: «Le sardine sono sbarcate all’estero. Ovunque c’è fermento. C’è la voglia di fare e di continuare. Crediamo nella solidarietà, nell’accoglienza, nel rispetto dei diritti umani. Siamo giovani che vogliono prendersi cura del proprio Paese, anche a distanza. Di certo non resteremo a guardare. Non ci faremo inscatolare».

Sardine colorate anche a Napoli: oltre diecimila le persone domenica sera in piazza Dante, trasformata per l’occasione in un mare colorato.

Anche Salerno si dice pronta a scendere in piazza. Diversi i gruppi nati sui social network, per un totale (finora) di oltre mille sardine, pronte per il “Salerno non si lega”, in programma il prossimo venerdì 6 dicembre, alle ore 19, in piazza Portanova.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->