«Saranno ridotti i posti illegali» Ecco perchè l’Unisa ha detto no

Scritto da , 15 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

Riduzione dell’offerta di sosta legale ed illegale lungo via Benedetto Croce. Lo studio dell’Università di Salerno che boccia il doppio senso di circolazione lungo l’arteria di ingresso in città, tra i parametri, inserisce anche la sosta illegale. «Si stima – si legge – una riduzione di 12 stalli, tra legali ed illegali». Ma non solo, sempre a proposito di posti in divieto, lo studio evidenzia inoltre come «anche piazza Alario – si legge testualmente – dovrà essere liberata dalle auto in sosta, con ulteriore perdita di 15 stalli di sosta (anche se illegali)». Insomma, la sosta illegale diventa uno dei principali motivi dello stop al doppio senso di circolazione lungo via Croce. Ma lo studio parte anche da un altro assunto che non troverebbe riscontro con la realtà dei fatti: «per il Porto la direzione tipicamente non è particolarmente congestionata». Cinque paginette in tutto per analizzare lo «scenario di via Benedetto Croce», nell’ambito dell’aggiornamento del piano del traffico cittadino. Una piccola sintesi che ha convinto la maggioranza del sindaco Napoli a respingere la mozione bipartisan presentata nel corso della scorsa seduta e la corposa raccolta di firme dei cittadini di Salerno e di Vietri sul Mare che da tempo chiedono il ripristino del doppio senso di circolazione. (andpell)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->