Sara Tommasi a Salerno: “Ho avuto rapporto sessuale con Berlusconi”

Scritto da , 18 giugno 2014

In una lunga deposizione a porte chiuse davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Salerno, Sara Tommasi – ha riferito l’avv. Campana al termine dell’udienza – ha “ammesso di aver aver partecipato nell’anno 2009 ad alcuni incontri ad Arcore” e di “aver avuto un rapporto sessuale con Silvio Berlusconi. Ha negato pero’ – ha sottolineato Campana – che sia stato un rapporto sessuale a pagamento”. Sara Tommasi “ha partecipato ad alcune feste – ha aggiunto il legale – e ha ammesso di aver ricevuto anche dei regali, come li ricevevano le altre ragazze. Ha anche detto di aver frequentato il fratello dell’ex premier, Paolo, che quando si e’ reso conto delle precarie condizioni in cui si trovava, ha fatto in modo che la ragazza si recasse da un noto psichiatra di Milano”. Durante la deposizione, rispondendo alle domande dei difensori degli imputati, la show girl ha fatto anche il nome di Mario Balotelli sul quale – ha precisato l’avv. Campana – “non ha dato dettagli. Ha detto di averlo frequentato, ma nulla di piu'”. Della presenza di Sara Tommasi alle feste ad Arcore si e’ gia’ parlato in un’inchiesta della Procura di Napoli del 2011 su un giro di prostituzione in cui era coinvolta la show girl con laurea alla Bocconi. Gli sms e le conversazioni intercettate tra Tommasi, Silvio e Paolo Berlusconi e con Balotelli tra dicembre 2010 e gennaio 2011 sono depositate agli atti del processo sulle escort che, il 10 dicembre 2013, ha visto la condanna dell’avv. Salvatore Castellaneta a un anno di reclusione per sfruttamento della prostituzione. Nel processo in corso a Salerno sono imputati l’ex manager della show girl, Federico Di Vincenzo, il regista Alessandro Occhiobuono (in arte Max Bellocchio), gli attori Pino Igli Papale e Fausto Zulli. I legali degli imputati hanno chiesto che Silvio Berlusconi sia citato come teste nel processo. Un quinto imputato, Giuseppe Matera, produttore del film “Confessioni private” (lo stupro sarebbe avvenuto durante le riprese) e’ stato condannato dal gup di Salerno a due anni e dieci mesi di reclusione lo scorso 22 maggio per violenza sessuale di gruppo per induzione. (ANSA). W12-DF 18-GIU-14 20:23 NNN

Consiglia