Sarà Amatruda il coordinatore provinciale Fi

Scritto da , 10 maggio 2016

di Andrea Pellegrino

Adesione a Forza Italia da parte del candidato sindaco Roberto Celano; buona – se non ottima – affermazione dell’uscente Peppe Zitarosa e incarico di coordinatore provinciale azzurro a Gaetano Amatruda. Questo lo schema che mette in campo Forza Italia Salerno, con tanto di placet di Mara Carfagna, che tra l’altro questa sera sarà in città per sostenere la campagna elettorale di Peppe Zitarosa. Dalle comunali alle politiche, questa la proiezione del partito che, sostanzialmente, ha abdicato in favore di Roberto Celano, già in campo con il suo progetto civico. Alle elezioni (politiche) 2018, guardano e sperano in molti: compreso lo stesso Peppe Zitarosa che in questa competizione vuole mostrare tutti i suoi muscoli. Sullo sfondo però ci sono Lello Ciccone, che per ora non si vede e non si sente, e lo stesso Antonio Fasolino che in prima battuta aveva mosso mari e monti per compattare le forze politiche intorno a Celano, per poi defilarsi subito dopo ed abbandonare anche la stesura di una lista targata Nuovo Psi. Roberto Celano dalla sua punta ad arrivare al ballottaggio, certo poi di un sostegno da parte delle altre forze del centrodestra. Completamente scomparso il movimento “Noi con Salvini” che ha visto una diaspora dei candidati all’atto dell’accordo nazionale con Fratelli d’Italia. Al momento il simbolo di Matteo Salvini non compare da nessuna parte, benché ci sia stata l’intesa con Antonio Iannone. Gran parte di quel movimento si è riversato sostanzialmente nelle lista di Roberto Celano, ad eccezione di Vincenzo Musto che ha sposato il progetto politico de “La nostra libertà” di Antonio Cammarota. Intanto, il club Forza Silvio Salerno presieduto da Antonio Roscia ha deciso di non esprimere preferenze su alcun candidato delle liste di Forza Italia, “rafforzando invece tutto il suo impegno nel sostegno al solo simbolo di Forza Italia a Salerno”.

Consiglia