Santocchio: «Scafati non è Ceppaloni». Mastella: «Non cado in provocazioni»

Scritto da , 4 giugno 2013

Scafati non è Ceppaloni. La frase è di Mario Santocchio e compare direttamente sulla sua bacheca Facebook. Uno spot elettorale che inaugura il commissario del Cstp nonché neo consigliere comunale di Scafati, in vista del ballottaggio che vede in campo il sindaco uscente Pasquale Aliberti (Pdl) e l’ex primo cittadino Nicola Pesce (area centronistra). Sostanzialmente Santocchio e i suoi Fratelli d’Italia sono fuori dalla nuova tornata elettorale ma la campagna elettorale contro Aliberti pare prosegua a suon di dichiarazioni via web. Quella più ad effetto, o forse la più incomprensibile, è quella di ieri. Il paragone tra le due città. O meglio tra Scafati e il piccolo centro beneventano di Ceppaloni. Naturalmente non sfugge che sia la terra di Clemente Mastella che contattato telefonicamente preferisce non cadere nelle provocazioni.

 

4 giugno 2013

 

Servizi e approfondimenti sul quotidiano in edicola

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->