Santa Sofia, la Healthware vuole nuovi spazi del Complesso

Scritto da , 22 luglio 2017

Andea Pellegrino

Neppure il tempo di entrare in possesso del bene che arriva una nuova richiesta da parte degli aggiudica- tari. Così il Complesso di Santa Sofia perde altri spazi nell’ambito del bando (già concluso ed aggiudicato) di locazione promosso dal Comune di Salerno. La società Healthware, vincitrice della gara d’appalto, ha presentato il conto al- l’amministrazione comunale. Ed in particolare, la concessione in locazione di altri due spazi e la ulteriore disponibilità delle aree e locali at- tualmente utilizzati da associazioni teatrali. Insomma il Complesso sarà, ormai, quasi interamente privato, grazie ad una nuova «concessione» che sostanzialmente varia il bando iniziale. Naturalmente, anche questi spazi saranno concessi in locazione, con un prezzo che sarà stabilito con successivi atti am- ministrativi. L’idea di cedere in affitto il prestigioso complesso di Santa Sofia, nasce proprio dopo una richiesta della società “Heal- thware” di creazione di un palazzo dell’innovazione. Da qui la propo sta da parte dell’amministrazione comunale, ed in particolare dal primo cittadino Napoli, di locare la struttura passando però attraverso un bando pubblico. Lo scorso 7 dicembre infatti, proprio il primo cittadino ha costituito un gruppo di lavoro per avviare l’iter, formato da tecnici comunali ed affidato il coordinamento all’avvocato Aniello Di Mauro, che è il responsabile del settore Avvocatura di Palazzo di Città. Requisito per partecipare, un fatturato di almeno un milione all’anno. La gara, alla fine è stata vinta dalla società Healthware, che ora cerca nuovi spazi.

Consiglia