San Matteo andrà nei quartieri, i portatori dialogano con le parrocchie

Scritto da , 26 agosto 2016
San Matteo

Tra indiscrezioni, note ufficiali stop preannunciati ma non confermati c’è voluto l’incontro tra i vertici del Consiglio Direttivo” dei portatori di San Matteo e la parrocchia di Santa Margherita per mettere fine ad inutili discussioni su una vicenda che rischiava di trasformarsi nell’ennesima polemica attorno al Santo Patrono. I capi paranza hanno incontrato nel pomeriggio Don Sabatino parroco di Santa Margherita manifestando il completo ed incondizionato sostegno alla pellegrinaggio della Statua del Santo Patrono.

Ribadito, come fatto tra l’altro nella nota di qualche giorno fa l’opportunità di una presenza del busto del santo anche nei quartieri, a sostegno e valorizzazione di una partecipazione sempre più ampia e sentita. Quindi nessuna divisione, nessun nervosismo, ma solo collaborazione sulla gestione di questo importante evento con i Portatori delle chiese ospitanti, per i Salernitani e l’intera comunità religiosa. Anzi è un momento importante di confluenza di buoni propositi che dobbiamo salutare con piacere e convinzione è stato ribadito

La presenza del Santo nei quartieri è un evento che valorizza l’aspetto religioso e il sostegno dell’intero Consiglio Direttivo che non ha nessun sintomo di nervosismo in quanto il rispetto della tradizione che vede i portatori impegnati nell’accompagnare e portare il santo anche nei quartieri, resta una prerogativa inamovibile e rispettata da tutti gli approfondimenti già in corso nei quartieri interessati, con l’incontro con i Portatori di Fratte S.Eustachio già avvenuti La valorizzazione della fede per il santo nei quartieri è la valorizzazione di una tradizione fatta di connotati chiari e precisi che oggi è condivisa da tutti.

Consiglia