Salvatore Malfi è il nuovo Prefetto di Salerno

Scritto da , 24 dicembre 2015

Nato a San Marcellino (CE) il 26 ottobre 1959, Salvatore Malfi è il nuovo Prefetto di Salerno, prendendo il posto della Scolamiero, per problemi di salute. Oggi la decisione nel Consiglio dei ministri. Dopo gli studi classici, si è laureato in giurisprudenza, con lode, presso l’Università degli Studi di Napoli.
Ha superato vari concorsi nella pubblica amministrazione, scegliendo la carriera prefettizia nel dicembre 1987. Assegnato alla Prefettura di Arezzo ha curato, tra l’altro, la rappresentanza generale in giudizio del Prefetto, nonché l’avvio della riforma della disciplina delle tossicodipendenze.
Trasferito alla Prefettura di Caserta nell’aprile 1991, ha, tra l’altro coadiuvato il Prefetto nell’attività di verifica degli appalti pubblici dei Comuni.
Nel dicembre del medesimo anno, su propria istanza, è stato trasferito al Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Ufficio Studi e Legislazione, ove ha diretto il settore affari giuridici e legislativi in materia di personale, pubblico impiego e legislazione antidroga, partecipando, con diretta responsabilità, al processo di riforma, durato alcuni anni, che ha portato all’emanazione dei decreti legislativi del cosiddetto comparto sicurezza. Tale processo consentì alle Forze di polizia, in un delicato momento storico del Paese, di ritrovare quella indispensabile serenità di esercizio di funzioni. Ha altresì gestito l’attuazione della nuova disciplina in materia di tossicodipendenze , le problematiche in tema di precursori antidroga, e la disciplina in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro.
Nel mese di luglio 1995, è stato trasferito, d’ufficio, alla Prefettura di Arezzo, con la responsabilità dell’Ufficio Studi, Ricerche e Contenzioso, nonché dell’Osservatorio sugli appalti e prestazioni di servizi, in collaborazione con la Provincia di Arezzo. Dirigendo, altresì, il II Settore della Prefettura.
Nell’aprile del 2001 è stato Commissario Straordinario del Comune di Montevarchi (AR).
Ha conseguito la promozione alla qualifica di Viceprefetto con decorrenza 1° gennaio 2002.
Nel luglio 2002 è stato trasferito d’ufficio al Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile ed assegnato all’Ufficio Affari Legislativi con l’incarico di Dirigente in posizione di staff, dirigendo al contempo altri Servizi di Direzioni Centrali. Dal 1° maggio 2004 è stato responsabile per le questioni ordinamentali nell’Ufficio Affari legislativi dello stesso Dipartimento.
Nel luglio 2007 è stato nominato componente della Commissione Straordinaria per la gestione del Comune di Pozzuoli, sciolto ai sensi della normativa antimafia e, in quel periodo, caratterizzato da gravi turbative all’ordine pubblico connesse alle note problematiche connesse all’acuirsi della crisi dei rifiuti urbani. Nell’assolvimento di tale incarico ha partecipato alla trasmissione “Mi manda Rai 3″ incentrata su questioni del Comune.
Nel gennaio 2008 è stato nominato Capo dell’Ufficio II – Affari Legislativi e Parlamentari – del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, che ha diretto fino al gennaio 2011, gestendo il profondo processo di riforma dell’ordinamento del personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – ricondotto in ambito pubblicistico – e le competenze g

Consiglia