Saltinpalco: La vita di Charlot a teatro

Scritto da , 16 febbraio 2017
image_pdfimage_print

La Compagnia Saltinpalco nasce nel Luglio del 2013 grazie ad una iniziativa di 9 ragazzi, membri di altre compagnie teatrali che operano tra la città di Cava de’ Tirreni e quella di Salerno, tutti con numerose esperienze alle spalle che spaziano dalla drammaturgia del teatro greco classico al teatro napoletano, passando per musical, operette, fino ad arrivare alla commedia brillante, un genere che li ha particolarmente caratterizzati nei primi spettacoli messi in scena. La Compagnia affida la regia dei propri spettacoli al giovane regista esordiente Guglielmo Lipari che, nell’ottobre 2013, regala ai “Saltinpalco” la fortunata commedia brillante Medici allo sbando!, da cui gli attori ne ricavano più di dieci repliche. Dal primo esordio la Compagnia ha percorso una lunga strada che può vantare molte prime, accolte con notevole successo dal pubblico e dalla critica. Da cortometraggi come FEMICIDE, sull’attualissimo tema del femminicidio, allo spettacolo teatrale STARDUST, liberamente ispirato al film Polvere di Stelle del grande Alberto Sordi, e poi alla commedia musicale con La Cage Aux Folles che ha strizzato l’occhio alle due versioni cinematografiche Il Vizietto e Piume di Struzzo, e continuando al teatro del surreale o sperimentale con Coffee and Cigarettes di Jim Jarmush, non tralasciando la buona Commedia anni 90 con Compagni di sQuola, di Carlo Verdone.

Domenica 19 Febbraio, ore 18:30, al teatro Sant’Alfonso Maria dei Liguori della città di Pagani, la Compagnia Saltinpalco ancora una volta cercherà di emozionare il pubblico in sala con il biopic musicale incentrato sulla figura di Charlie Chaplin, con CHARLOT – L’uomo allo Specchio. Chi è realmente Sir Charles Chaplin? Cosa c’è dietro l’attore, regista, sceneggiatore, compositore e produttore cinematografico considerato tra i più importanti e influenti cineasti del XX secolo?

“Charlot – L’uomo allo Specchio” rievoca i 15 anni più significativi della vita di Charlie Chaplin, anni che lo hanno segnato come uomo e che lo hanno portato alla consacrazione come la più grande star del cinema e, allo stesso tempo, come la più criticata in conseguenza delle sue idee politiche di forte stampo progressista. Ancora una volta La Compagnia Saltinpalco cerca di mettere in gioco tutte le proprie carte per trasmettere e far rivivere l’arte attraverso gli artisti che l’anno portata alla luce. Saranno molti gli attori in scena, più di 10 per l’esattezza, ma a rendere maggiormente piacevole la rappresentazione teatrale ci sarà il corpo di ballo New Directions con le coreografie di Carla Leone.Nella sua Autobiografia Chaplin scrive: “Se vuoi conoscere me, guarda i miei film”. L’invito della Compagnia Saltinpalco è di andare a teatro e conoscere “CHARLOT – L’uomo allo specchio”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->