Salerno verso un centro di cultura del Mondo

Scritto da , 15 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Domenica 12 Settembre si è concluso all’arena Mercatello il primo Meeting Internazionale di PANGEA: Lo Spirito dei Continenti. In scena il risultato ottenuto dai workshop che dal 10 al 12 Settembre 2021 si sono tenuti presso la Scuola del Mediterraneo a Salerno. Tre giorni di Full immersion con i maestri internazionali Jan Knoppers e Richard Van Der Kooij che hanno guidato oltre 70 partecipanti in un viaggio di formazione nel Mondo. << E’ un altro piccolo passo che il Progetto ‘PANGEA: Lo Spirito dei Continenti’ compie quest’anno. >> spiega il responsabile Alessio Coppola << Siamo al terzo anno di vita. Tre edizioni fortemente volute da ogni singolo partecipante e questo è per noi il primo motivo per il quale continuiamo a credere in questo progetto. >> aggiunge << Festeggiamo oggi questo nostro primo Triennio insieme ai maestri Jan e Richard e l’associazione Radost di Delft. Festeggiamo in grande perché il progetto inizia a crescere e perseguire concretamente quello che è il suo obiettivo principale, ovvero ‘ unire culture e popoli attraverso l’arte, la cultura e l’incontro.’ >> Uno spettacolo povero nella sua scena ma grande di impatto e significato. La presenza di 70 partecipanti sul palco, provenienti da varie realtà locali e non che condividono la gioia della condivisione è per tutti gli spettatori un vero messaggio e una forte testimonianza di unione. Il maestro Jan Knoppers dichiara << Pangea: lo Spirito dei Continenti è un grande e bel progetto. Noi ci siamo tanto divertiti durante i workshop, si è creata armonia e unione. La mia più sentita disponibilità per creare una forte equipe internazionale per far crescere questa realtà. Noi maestri e l’Olanda ci sentiamo già parte di tutto questo. >> Fortemente emozionata anche Simona Totaro, direttrice di Ballando per le Strade- Salerno << Per me è un onore avere i maestri Jan e Richard qui a Salerno che da oltre venti anni li seguo con passione. Hanno dato un grande valore umano e artistico al progetto Pangea. >> << Da quest’anno siamo sulla strada giusta>> continua la direttrice del coro Il Calicanto, Silvana Noschese << Pangea: lo Spirito dei Continenti è un progetto che parte dal basso e che ha tanta voglia di crescere. L’unione genera davvero tanta forza.>> Hanno contribuito al progetto anche l’antropologo Paolo Apolito e la presidente dell’associazione DI@LOGO Gilda Ricci che nel convegno d’apertura, tenuto al Salone dei Marmi a Palazzo di Città, hanno parlato di tradizioni, di musica, di socialità sotto il tema ‘’ Le Radici: Ritmi Vitali per una Pedagogia dell’Armonia’’ sottolineando il motto principale di questa grande realtà Salernitana ‘ Arte e Cultura come strumenti di Interazione Sociale’. Annunciata pubblicamente anche la volontà di entrare nel progetto da parte dell’ispettore generale per la lingua Italiana del ministero di Tunisi Hammadi Agrebi presente sia alla conferenza stampa che al convegno d’apertura. << Tengo a precisare che da tre anni è un progetto del tutto autofinanziato, per noi è un motivo di vanto ed è la testimonianza che noi ci crediamo realmente! la pubblica amministrazione locale ci è stata vicina nella concessione degli spazi ma speriamo che, insieme a sostenitori privati, ci aiutino concretamente a far diventare Salerno un centro di cultura del Mondo!>> conclude il responsabile Coppola che insieme all’equipe ormai internazionale sono già al lavoro per presentare la Quarta Edizione del progetto PANGEA: Lo Spirito dei Continenti.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->