Salerno: una ‘festa’ per salvare Piazza Alario, Comitato scende in campo

Scritto da , 8 aprile 2016

Si terrà domenica 10 aprile alle ore 10.30 in Piazza Francesco Alario a Salerno (a 250 mt dal Teatro Verdi in direzione Vietri sul Mare) la festa del Comitato Civico “Salviamo Piazza Alario”. Si tratta di una manifestazione che ha l’obiettivo di valorizzare e tutelare un importante spazio pubblico cittadino. Come è noto il Comitato si oppone alla possibile costruzione di un parcheggio seminterrato multipiano che collegherebbe via Porto con Piazza Francesco Alario. Il progetto in questione – si legge in una nota del Comitato – lede gravemente l’identità storica e il pregio ambientale dei luoghi e del paesaggio, in spregio al vincolo storico-culturale già attribuito alla Piazza dalle competenti Autorità.

Esistono inoltre – continua il Comitato – fondate e diffuse preoccupazioni, perché si interverrebbe pesantemente sugli equilibri ambientali, geologici e statici degli immobili che insistono sull’area, con scavi, trivellazioni e opere di contenimento, prefigurando nuove criticità e rischi, in un contesto caratterizzato da una storica precarietà strutturale ed idro-geologica, come testimoniato dai recenti affioramenti che interessano una vasta area della Città antica fino alla vicina chiesa di Sant’Anna al Porto.

Si tratterebbe – peraltro – di una soluzione assolutamente limitata, di natura privata, ad un problema – il carico di traffico automobilistico – ben più ampio e complesso, che in altre città viene oggi affrontato con soluzioni sostenibili, inserite in una logica di mobilità integrata ed intelligente. In tal senso, il Comitato ha evidenziato lo stato di abbandono e sotto utilizzazione dell’area adiacente il Genio Civile che – volendo – potrebbe essere destinata a un intervento analogo, privo, peraltro, di rischi e di impatto ambientale e paesaggistico, offrendo una buona occasione di riqualificazione del quartiere.

Il Comitato invita la cittadinanza a visitare la Piazza, porta occidentale di Salerno, inserita in un elegante quartiere ottocentesco, adiacente alla parte storica della Città, di cui è la naturale continuazione, per apprezzarne la funzione, l’equilibrio, i caratteri distintivi, che non possono essere modificati e stravolti. In occasione della Festa il Comitato – conclude la nota – sottolineerà la necessità di intensificare la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area, così come della vicina terrazza panoramica di Via Benedetto Croce, colpevolmente trascurate dall’Amministrazione.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->