Salerno. Truffe agli anziani, due arresti in via Vernieri

Scritto da , 9 luglio 2015
image_pdfimage_print

Giuseppe Romano Bracale Rocco 06.10.1965 NAComunicato della questura di Salerno

Nel contesto di articolate attività  investigative specificamente finalizzate al contrasto al fenomeno delle truffe in danno di anziani, nella tarda mattinata di ieri personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto, in flagranza di reato, i pregiudicati ROMANO Giuseppe, nato a Napoli il 28.10.1967, residente in S.Giorgio a Cremano (NA) e BRACALE Rocco, nato a Napoli il 6.10.1965, ivi residente.

I due sono stati sorpresi all’atto di uscire da un condominio ubicato in questo centro cittadino, precisamente in Via Vernieri, dopo aver consumato una truffa ai danni di una anziana donna alla quale avevano telefonicamente riferito dell’urgente necessità per il figlio di avere la disponibilità di danaro e dalla quale, quindi, si erano fatti consegnare la somma in contanti di mille euro e gioielli in oro per il valore di circa duemila euro.

I due pregiudicati erano già stati individuati da alcune settimane ad esito di attività di analisi di tabulati e dei passaggi registrati sulle telecamere di sorveglianza installate in Città dell’autovettura Fiat Panda a bordo della quale si recavano in Salerno. Essi, infatti, sono ritenuti responsabili di altre truffe avvenute negli ultimi tre mesi ed eseguite con le medesime modalità. Nella mattinata di ieri, quindi, sono stati pedinati al fine di avere definitiva certezza del motivo della loro periodica presenza in Salerno e, quindi, sorpresi in flagranza di reato.

Nel corso della perquisizione effettuata in occasione dell’arresto, venivano rinvenuti in possesso degli indagati elenchi con nomi, indirizzi e numeri di telefono di 1100 persone, anziane, abitanti in provincia di Salerno e di Caserta

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->