Salerno, rapisce figlio neonato da ospedale: ricerche

Scritto da , 5 maggio 2018
image_pdfimage_print

Una donna ha portato via il figlio neonato dall’ospedale e ha fatto perdere le proprie tracce. E’ accaduto nella serata di ieri a Salerno. A ricostruire quanto accaduto una nota della direzione strategica dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Intorno alle 21, una donna di nazionalità straniera, il cui figlio era ricoverato presso la Neonatologia – Terapia intensiva neonatale del plesso Ruggi e lì trattenuto su disposizione del tribunale, dopo aver allattato, si è allontanata portando con sé il neonato eludendo la sorveglianza del personale di turno. Pochi minuti dopo, quando le infermiere hanno constatato l’assenza del bambino, è stata immediatamente allertata la sorveglianza interna e sono state chiamate le forze dell’ordine che hanno attivato tutti i mezzi per la ricerca di madre e figlio. Dai filmati della videosorveglianza è emerso che la donna e il bambino, in un porta enfant, erano insieme a un uomo e si sono allontanati in direzione della metropolitana. Proseguono serrate le operazioni di ricerca. Per i medici della Neonatologia, il bambino è in buone condizioni di salute. Il direttore generale dell’azienda sanitaria ha disposto una commissione d’inchiesta presieduta dal direttore medico di presidio, Angelo Gerbasio, deputata “ad acquisire ogni dato utile relativo all’accaduto e a tutela dei piccoli ospiti nel reparto e delle loro famiglie, oltre che del personale dell’azienda”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->