Salerno: rapinarono sala scommesse Time City al centro, arrestati

Scritto da , 15 aprile 2016

La Squadra Mobile, sezione anti rapina, ha arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dal Sostituto Procuratore dott. Guglielmo Valenti ed emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari De Filippis, Vincenzo Africola, di anni 44, e P.E, di anni 18, entrambi residenti a Salerno, perché autori della rapina compiuta il 2 aprile a Salerno nella sala scommesse di Corso Garibaldi Time City. I due rapinatori, entrati pistola in pugno, minacciarono il personale della sala facendosi consegnare la somma di circa 15. 000mila euro e si dileguarono in pieno giorno, facendo perdere le tracce. Ma le immediate indagini condotte dalla Squadra Mobile, attraverso la visione dei sistemi di video sorveglianza del Comune di Salerno ubicati sul lungomare e dei numerosi esercizi commerciali del centro storico, hanno permesso di isolare dei fotogrammi in cui si sono visti nitidamente i volti dei due rapinatori prima che entrassero nel locale per perpetrare la rapina. Grazie al riconoscimento dei due malviventi, effettuato dagli stessi investigatori della Squadra Mobile, in quanto uno dei due, Vincenzo Africola, già in passato arrestato e condannato per furto, furto con strappo e porto d’armi, gli agenti della Squadra Mobile hanno tempestivamente perquisito le abitazioni dei rapinatori, rivenendo gli stessi indumenti utilizzati per compiere la rapina, in grado di fornire alla Procura della Repubblica di Salerno le prove decisive per poter richiedere al Giudice per le indagini preliminari la detenzione in carcere per l’uno (Vincenzo Africola ) e quella domiciliare per l’altro (P.E.) , che è stata resa effettiva ieri allorchè P.E. e AFRICOLA Vincenzo sono stati catturati dalla Squadra Mobile. Successivamente si vedono i due allontanarsi a piedi di spalle

Consiglia