Salerno pronta a trasformarsi in una ludoteca all’aperto

Scritto da , 16 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

Sono partite a Salerno le iscrizioni per partecipare al progetto “Don’t stop the game!”, un’iniziativa finanziata dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attraverso la partecipazione all’Avviso Regionale “Per il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato o da associazioni di promozione sociale ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.LGS. N. 117/2017, codice del terzo settore. Fondi 2018, 2019, 2020.(D.G.R. Campania n. 326 del 30/06/2020). Il Progetto è stato presentato dall’Ente Capofila l’Associazione di Promozione Sociale “Osservatorio sui minori”, in partenariato con l’Associazione di Volontariato “A. Viscusi el ceppo anteas” e l’Associazione di Promozione Sociale “Anteas servizi Salerno” e coinvolgerà bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni ed over 60 del Comune di Salerno e non. “Don’t stop the game!”, rispondendo agli obiettivi generali individuati dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile (Promuovere le pari opportunità e contribuire alla riduzione delle disuguaglianze; Promuovere un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti), mira a generare occasioni educative per minori ed anziani, attraverso il gioco e la fruizione culturale e a sviluppare e rafforzare in loro la cittadinanza attiva mediante il loro coinvolgimento diretto nella realizzazione di una serie di azioni finalizzate alla tutela, alla conoscenza, alla valorizzazione e alla cura condivisa dei beni comuni, utili a favorire il radicamento e l’inclusione nel territorio di appartenenza. Bambini, ragazzi e over 60 potranno partecipare a: “Ri-scoprendo la Città”, cacce al tesoro per riscoprire gli spazi di gioco, la cultura, i siti artistici e storici, le tradizioni locali ed i giochi di altri tempi; “Pomeriggi e mattine di gioco ed attività ludiche”, in luoghi diversi della città, per creare una ludoteca all’aperto dove tutti bambini e ragazzi possono avere le stesse opportunità di accesso al gioco, guidati da nonni volontari; “Laboratori di disegno e riciclo creativo nei quartieri, con esposizioni finali”, per educare alla creatività e al rispetto dell’ambiente e valorizzare il nostro territorio; “Teatro intergenerazionale esperienziale” nel quale potranno confrontarsi storie in apparenza molto distanti tra loro: quelle dei minori e degli anziani. E’ possibile partecipare alle attività del progetto compilando l’apposito modulo di iscrizione, disponibile in formato cartaceo, previo appuntamento, presso la sede operativa del progetto in via Trento n.177, oppure richiedendolo in formato digitale attraverso la pagina facebook del progetto “dontstopthegamesalerno”, o anche attraverso email all’indirizzo dontstopthegamesalerno@gmail.com. “Dont’ Stop The Game!” ha aggregato una partnership composta da soggetti del Terzo Settore: l’”Osservatorio sui minori” dal 1991 gestisce servizi e progetti rivolti principalmente a minori, giovani e famiglie, nel Comune di Salerno ed in Provincia. L’Associazione “El Ceppo-Anteas” (Associazione Nazionale tutte le età attive per la Solidarietà) ha da sempre promosso e sostenuto le attività e le organizzazioni di volontariato per la realizzazione di servizi e azioni volte al sostegno delle persone bisognose con particolare attenzione agli anziani e all’ incontro con minori e giovani; Anteas Servizi di Salerno si occupa invece di promozione socio-culturale della popolazione anziana. Si allega volantino sul progetto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->