Salerno: picchiava e maltrattava la moglie. In manette 34enne cingalese

Scritto da , 13 Aprile 2019
image_pdfimage_print

Quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento stava tentando di colpire la moglie con dei calci. Arrestato R.M.S. di anni 34, cingalese, regolare sul territorio italiano. Ad ammanettarlo sono stati gli agenti della sezione Volanti di Salerno con le accuse di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie, sua connazionale, e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti della sezione Volanti sono intervenuti nell’appartamento dove vive la coppia, a seguito di segnalazione di lite in famiglia. Alla vista degli agenti, l’uomo non solo non ha fermato la propria condotta violenta ma ha continuato ad ingiuriare la moglie ed a scagliare sul pavimento diverse suppellettili, tentando di colpire la donna sferrandole alcuni calci. Gli agenti, con prontezza, riuscivano ad evitare che la donna riportasse gravi lesioni, e contestualmente, bloccavano il soggetto che nel frattempo si era scagliato anche contro gli operatori intervenuti. Pertanto, gli agenti traevano in arresto l’uomo che già in passato si era reso responsabile di analoghi episodi di violenza nei confronti della consorte e per i quali era stato già arrestato dalla Polizia ma, ciò nonostante, la convivenza familiare era stata ripristinata per volere di entrambi. Gli agenti hanno poi condotto l’arrestato presso gli uffici della Questura ponendolo a disposizione dell’autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->