Salerno piazza di spaccio. “Tradizione futuro” lancia l’allarme: «Non sottovalutiamo il problema»

Scritto da , 6 dicembre 2014
image_pdfimage_print

Le recenti cronache confermano, se ve ne fosse il bisogno, che Salerno è ormai una vera e propria piazza dello spaccio. Questo, almeno per l’associazione Tradizione Futuro Salerno, che tra le proprie attività, ha proposto in più anni campagna contro l’uso di droga.

«Sarebbe un gravissimo errore sottovalutare il recente blitz antidroga, come non possiamo lasciare inascoltato l’appello del procuratore capo Lembo e del questore Anzalone, che hanno invocato una maggiore attenzione al fenomeno da parte degli agenti sociali, come la scuola – spiega Antonio Mola, responsabile dell’associazione Tradizione Futuro – I recenti arresti, che si aggiungono ad altri fatti di cronaca, sono il segnale più evidente che il problema dello spaccio a Salerno è devastante – continua Mola –  Troppe volte ci si approccia con troppa leggerezza al tema, spesso con insensato giustificazionismo, basti considerare che abbiamo un governo che pensa a depenalizzare le droghe. Io mi rivolgo anche al Comune, chiedendo di prevedere iniziative e luoghi di aggregazione per combattere la noia dei quartieri».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->