Salerno Mobilità sarà parte civile nel processo agli abusivi della sosta

Scritto da , 1 marzo 2018

Pina Ferro

Sono comparsi, ieri mattina, dinanzi al Gup del Tribunale di Salerno i 35 parcheggiatori abusivi finiti in manette nello scorso mese di luglio. L’udienza di ieri mattina è servita solo per la costituzione delle parti in quanto alcuni avvocati non erano presenti per impedimento. Ieri mattina è
stato annunciato da alcuni avvocati che una decina di indagati avrebbero optato per la scelta del rito alternativo: abbreviato o patteggiamento. Tali riti saranno ufficializzati nella prossima udienza del 26 marzo. Nel procedimento a carico dei 35 parcheggiatori abusivi ha preannunciato che si costituirà parte civile, attraverso l’avvocato Rodolfo D’Ascoli, la società Salerno Mobilità. Questa rivendica un danno d’immagine da parte degli abusivi della sosta. Gli arrestati erano presenti in varie aree della città di Salerno e secondo il capo d’imputazione avrebbero estorto denaro agli automobilisti per la sosta della vettura. Alcuni degli ammanettati erano anche stati destinatari del daspo da parte del Questore di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->