Salerno: lavoratori delle Fonderie Pisano in corteo

Scritto da , 12 settembre 2016
fonderie-pisano-corteo-1

Corteo questa mattina dei lavoratori delle Fonderie Pisano. La marcia per il lavoro è partita alle 9 dalleFonderie Pisano in Via dei Greci per raggiungere il centro della città e piazza Portanova. Da mesi i dipendenti vivono con l’incubo di perdere il lavoro e chiedono l’assunzione di decisioni in tempi brevi. Sempre questa mattina ci sarà una conferenza stampa del Comitato Salute e vita sul ricorso che sarà presentato alla Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo per il riconoscimento dei danni subiti dalla popolazione del territorio. In campo le due anime della vertenza: da un lato i lavoratori che chiedono di poter tornare al lavoro fino alla delocalizzazione per non perdere le commesse e non restare senza stipendi. Dall’altro i cittadini che si oppongono alle Fonderie
Già a luglio i lavoratori avevano invaso le vie della città, improvvisando una marcia che bloccò il traffico delle strade principali. Stavolta, però, il corteo è stato segnalato e autorizzato. Le maestranze, di fatto, stanno rischiando di perdere il lavoro di una vita: se la fabbrica non sarà riaperta, la proprietà potrebbe avviare la procedura di mobilità e quindi quella di licenziamento. Dopo la rinuncia al riesame da parte della proprietà, non li rassicura l’annuncio di aver trovato un terreno in cui delocalizzare. La condizione di base perché il trasferimento dell’azienda possa avvenire è riuscire a tenere aperto lo stabilimento di Fratte per il tempo necessario.

Consiglia