Salerno: furti al cimitero, rabbia e incredulità

Scritto da , 17 Aprile 2019
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Cittadini costretti a riporre i fiori portati sulla tomba dei loro cari in delle lattine di plastica a causa dei continui furti dei portafiori in rame. Gli ammanchi all’intermno del pio luogo salernitano sono all’ordine del giorno. Ignori continuano ad agire indisturbati facendo crescere la rabbia di quanti, con cadenza quotidiana, sono costretti a fare i conti con le tombe dei propri cari deturpate. Gli ultimi furti di vasi in rame sono stati segnalati nella mattinata di ieri. Sono state numerose, nel corso delle settimane le segnalazioni che sono state inoltrate all’autorità competenti, ma nonostante ciò i ladri di portafiori continuano ad agire indisturbati. Non è un caso che l’attenzione si riversa su tali oggetti visto il valore di mercato che hanno gli oggetti in rame e in ottone. Quasi sicuramente, talioggetti una volta trafugati, successivamente, vengono rivenduti. Non si esclude neppure che si possa trattare di furti su commissione. Intanto cresce lo sdegno tra i cittadini.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->