«Salerno è una città semplice, nessuna richiesta particolare»

Scritto da , 5 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di And.Res.

«Finalmente a Salerno si sta prendendo consapevolezza che cremare i propri cari è meglio». Questo il punto di vista di Luigi Pergola, titolare dell’omonima agenzia di servizi funebri di Salerno. «Già nel 2018 c’è stata una impennata delle cremazioni, e credo proprio che nel 2019 la tendenza sarà questa». Salerno, secondo Pergola, è anche una città semplice dove i funerali:«Più semplici sono, meglio è. Non è molto sentita la sfarzosità nelle cerimonie funebri, anche il carro funebre, a parte essere vietato il tiro a cavallo da oltre cinquant’anni, è allestito in modo semplice. Non parliamo poi dei contratti di pre morte, in tanti anni di attività ne sono stati stipulati pochissimi, forse un pò anche per scaramanzia. Città semplice dicevamo – continua Luigi Pergola- infatti nessuna richiesta “particolare” mi è stata mai rivolta, non piace “festeggiare” la morte, sono molto sobrie le cerimonie per l’estremo saluto». Ritornando infine al carro funebre trainato da cavalli: «Secondo me è meglio il carro tradizionale motorizzato, anche da un punto di vista igienico sanitario. Meglio anche la pratica della cremazione, anche perchè posto ormai non ce n’è più al cimitero».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->