“Salerno è una città di sola immagine, non c’è lavoro”

Scritto da , 7 aprile 2017
franco_bisogno

 

di Brigida Vicinanza

Rapporto tra sindacato e politica, ieri l’Ugl ha approfondito il tema durante la conferenza programmatica a Salerno. Durante l’incontro tanti gli interventi, tra cui quello del segretario nazionale Francesco Capone e di Franco Bisogno, segretario provinciale del sindacato: “Oggi l’argomento a Salerno è il rapporto con la politica, un rapporto che io ritengo sia necessario ma nel rispetto delle regole, il sindacato è una cosa, la politica un’altra. Forse la politica ha perso contatto con la realtà”, ha dichiarato Bisogno: “Qui la realtà è molto complessa. Oggi Salerno è solo una facciata, una cartolina perché posti di lavoro a Salerno ce ne sono ben pochi e abbiamo varie vertenze. Le due vertenze principali sono quelle che riguardano le Fonderie Pisano e l’Arechi Multiservice la società gestita dalla Provincia, che non riesce a pagare i dipendenti per fare manutenzione alle scuole e alle strade provinciali, siamo agli onori della cronaca per il masso di Acquara – ha conclusola situazione salernitana poi sul lato industriale è quella che è, sappiamo tutti quante fabbriche sono chiuse quindi è delicata. La disoccupazione è arrivata ai massimi storici”.

 

Consiglia