Salerno. Cammarota, multe ai venditori abusivi: «Pungno di ferro del Comune contro la povera gente».

Scritto da , 21 aprile 2015
image_pdfimage_print

 

«Ancora una volta forti con i deboli, deboli con i forti scrive l’avvocato e consigliere comunale Antonio Cammarota-. Dopo la levata di scudi del commercio e dell’economia salernitana contro l’imperante occupazione degli spazi da parte dei venditori abusivi di merce contraffatta e dopo qualche isolata messa in scena, ancora una volta il pugno di ferro del Comune di Salerno è contro la povera gente. Dunque, € 7.000,00 € di multa al poverino che compra sul lungomare delle bancarelle illegali e non invece il sequestro e l’allontanamento coattivo nei confronti di chi, come una sfida, continua in maniera abusiva a distruggere la nostra economia. Come per la Soget, si sbaglia, ancora una volta, bersaglio; è come se di fronte a parcheggiatori abusivi, si multassero gli automobilisti che pagano l’estorsione e non si arrestassero gli estorsori. Questo lo stile del governo della città di Salerno».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->