Salerno: arrestato l’uomo che ha ucciso il cane a calci

Scritto da , 16 febbraio 2017
image_pdfimage_print

È stato individuato l’uomo che ieri pomeriggio avrebbe massacrato di botte un cagnolino a Salerno. Gli uomini del comando della polizia municipale di Salerno lo hanno rintracciato questa mattina in casa e portato al comando per la contestazione di quanto accaduto. Si tratta di un pluripregiudicato sessantenne residente da molti anni a Salerno, sebbene non fosse originario della nostra città. All’uomo, le cui iniziali sono Antonio Fuoco, gli verrà contestato il reato di uccisione di animali che comporta una pena da quattro mesi a due anni. Per reati del genere non è previsto né il fermo né l’arresto. L’uomo verrà processato.

“Desidero ringraziare il Comando della Polizia Municipale che ha in tempi rapidissimi, individuato il soggetto che si è macchiato di questo orribile crimine”. Lo scrive in un post sul proprio profilo Facebook il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli che aggiunge: “Un grazie sentito va, ancora una volta, a quei ragazzi che coraggiosamente hanno filmato l’accaduto permettendo così alla Polizia Municipale di individuare l’uomo”. (nella foto gli agenti della Polizia Municipale che portano in auto il presunto assassino del cane).

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->