Salerno. Arrestati per estorsione due parcheggiatori stranieri

Scritto da , 5 Agosto 2015
image_pdfimage_print

Comunicato stampa della questura di SalernoTOP, p

 

Prosegue con positivi risultati l’attività di prevenzione e repressione dei reati sul territorio del capoluogo nell’ambito dei servizi predisposti dal Questore di Salerno. I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretti dal V.Q.A. dott.ssa Rossana Trimarco, hanno arrestato un cittadino marocchino di anni 34 e una cittadina slovacca di anni 47, entrambi  pregiudicati e senza fissa dimora, perché ritenuti  responsabili  di  un’aggressione a scopo di estorsione ai danni di un’automobilista, nel parcheggio pubblico di Piazza Amendola.

 Alle ore 21,00 circa di ieri sera, all’interno del parcheggio sito a pochi passi dalla Questura,  una signora salernitana che aveva appena pagato per la  sosta della propria auto,  utilizzando l’apposito parchimetro, è stata avvicinata da una coppia di individui: un uomo e una donna .  L’uomo,  dopo aver dichiarato la propria attività di parcheggiatore abusivo, ha chiesto alla signora la corresponsione di un compenso per il parcheggio. Al rifiuto di questa, i due hanno minacciato di danneggiarle la vettura. Nella circostanza, la donna slovacca si è avventata con violenza sulla malcapitata cercando di strapparle la borsa senza, tuttavia,  riuscirvi per la  tenace  resistenza oppostale.  La  vittima poi, una volta sfuggita all’aggressione,  ha senza esitazione allertato le forze dell’ordine.

I poliziotti delle Volanti, tempestivamente giunti sul posto e preso atto dell’accaduto,  hanno in breve tempo intercettato i due malviventi che  cercavano di dileguarsi.

Entrambi, dopo gli adempimenti di rito, sono stati arrestati  per i reati di concorso in tentata estorsione e tentata rapina e condotti  presso la locale Casa Circondariale per restarvi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->