Salerno, appiccano fuoco in bosco: due persone ai domiciliari

Scritto da , 17 agosto 2017
image_pdfimage_print

Un pastore di 30 anni e un cittadino ucraino 47enne, sprovvisto di permesso di soggiorno, sono stati arrestati per incendio boschivo doloso aggravato dalla presenza nelle vicinanza di abitazioni ed edifici. Le fiamme, divampate in zona sant’Eustachio nella zona orientale di Salerno, hanno determinato l’intervento della polizia e dei vigili del fuoco. In particolare, due equipaggi della sezione Volanti della Questura hanno individuato e inseguito un uomo in fuga dalla collina, identificato poi come uno dei due responsabili. Subito dopo è stato controllato e fermato anche l’altro uomo. Per i due arrestati sono stati condotti ai domiciliari e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’incendio divampato in zona è stato spento grazie al lavoro dei vigili del fuoco dopo più di due ore di attività da parte delle squadre intervenute sul posto. Gli agenti hanno sequestrato due accendini trovati nella disponibilità degli arrestati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->