Salernitano perde la vita a Praga, giallo sulle cause del decesso: oggi l’autopsia

Scritto da , 18 dicembre 2014

Una tragica fatalità a migliaia di chilometri di distanza dalla sua famiglia. Dalle sue origini. Si infittisce il giallo sulla morte del salernitano Federico Arcamone ritrovato morto a Praga per causa ancora da accertare. In un primo momento era rimbalzata dalla Repubblica Ceca la notizia di un incidente stradale ma a quanto sembra il ragazzo di Coperchia è stato trovato morto nel suo appartamento. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso. . Il pallone era la passione di Federico. Per anni ha sperato che diventasse la sua professione… poi ne ha fatto un hobby cercando lavoro lontano dal Bel Paese. Esterno dai piedi buoni, Federico aveva giocato anche a discreti livelli. Poi la decisione di giocare nella sua frazione, prima con il Valentino Mazzola e poi con l’Honveed, per lavorare visto che la pelota non gli aveva regalato le soddisfazioni che sperava. Da qui la decisione di lasciare la frazione di Coperchia per andare a lavorare all’estero. L’Italia non offriva tante opportunità ad un ragazzo che aveva voglia di portare a casa un po’ di soldini per metter su famiglia. Così Federico Arcamone ha raggiunto il fratello Giacomo che vive e lavora a Praga da 8 anni e da cinque anni lavorava in una multinazionale straniera con il ruolo di procuratore. . Era entusiasta della nuova opportunità lavorativa e di una città, affascinante, che aveva imparato ad amare in fretta senza tralasciare la sua passione per il calcio visto che era riuscito a farsi tesserare per una squadra locale che milita nei campionati minori. Una scelta coraggiosa sostenuta da papà Leopoldo e dalla mamma che ora piangono quel figlio a chilometri di distanza. La notizia ha fatto il giro della frazione lascinado sgomenti quanti conoscevano quel furetto che scorazzava sulla fascia per fornire assist invitati agli attaccanti. “Non riusciamo ancora a crederci – ha riferito il dirigente dell’Honveed Russo. Abbiamo appreso la notizia da un familiare e da alcuni amici. Le prime notizie sono frammentarie…. Siamo senza parole. Qui tutti conoscevano Federico e, nonostante, mancasse da alcuni anni la notizia ha sconvolto l’intera frazione. Ora tutti cercheremo di restare vicini alla famiglia devastata da questa tragica notizia”. Nelle prossime ore il padre di Federico dovrebbe raggiungere la capitale della Repubblica Ceca per espletare gli adempimenti necessari per il rientro della salma in Italia. Federico ci sarebbe tornato per trascorrere qualche giorno durante le feste…. Il destino gli ha voltato le spalle nel fiore degli anni. (g*)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->