Salernitana, tutto fermo per Mancini

Scritto da , 16 maggio 2013

SALERNO. Non si sblocca ancora la questione Manuel Mancini. In settimana il centrocampista granata ed il suo procuratore Lionello Manfredonia, avrebbero dovuto incontrarsi con la dirigenza della Salernitana e successivamente con quella dell’Hellas Verona per definire finalmente la rescissione con il club scaligero e la firma del biennale con i granata. Un summit rinviato per gli impegni delle compagini, in lotta ancora per centrare i rispettivi obiettivi, la promozione in serie A e la Supercoppa. Anche per Mancini dunque se ne riparlerà tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, così come tutti gli altri calciatori granata a scadenza di contratto il prossimo 30 giugno, Guazzo, Molinari, Rinaldi, Piva e così via. Tutto dunque è congelato. Gli stessi Perrone, Susini e Mariotto sono in attesa di capire il loro destino. Il 25 maggio, data della finale di ritorno di Supercoppa all’Arechi, potrebbe succedere qualcosa. Lotito e Mezzaroma, che assisteranno sicuramente al match decisivo contro la Pro Patria, potrebbero incontrarli e gettare le basi per il futuro. Mentre il destino di Perrone e Susini è legato a filo doppio, quello di Mariotto fa storia a sè. Il direttore sportivo è seguito con interesse da Padova in serie B, Frosinone in Prima Divisione e Venezia in Seconda. Tutte società di un certo blasone, a prescindere dalla categoria, che garantirebbero a Mariotto il ruolo di ds. Nonostante per tutti il destino sia ancora incerto, continuano ininterrottamente i contatti sul fronte mercato. Dopo aver bloccato lo svincolato Grassi ormai ex Pontedera, in casa granata nelle ultime ore sono emersi alcuni nomi nuovi. Il più stuzzicante è quello del difensore croato classe 1991 Vedran Celjak di proprietà della Sampdoria ma che quest’anno ha giocato in prestito a Grosseto in serie B. Celjak, ex under 21 croato, è un poderoso terzino destro capace di giocare anche al centro della difesa. Per l’attacco è invece tornato in auge il nome del perugino Ciofani, quest’anno autore di undici gol. In ogni caso anche per loro bisognerà attendere che Lotito decida finalmente di cominciare a dar vita alla nuova Salernitana.

Consiglia