Salernitana, ti ricordi come si vince?

Scritto da , 6 Aprile 2013
image_pdfimage_print

 La sosta pasquale avrà fatto bene alla Salernitana? E’ questo il grande enigma che sarà sciolto oggi pomeriggio allo stadio Arechi. A secco di vittorie da ben cinque turni la compagine granata contro l’ostico Melfi di Bitetto vuole tornare a vincere per archiviare il prima possibile la pratica promozione per poi concentrarsi in toto sulla difesa del primo posto. Ci si attende una squadra motivata e che scenda in campo con grande grinta, componente fondamentale al fine di sopperire all’inevitabile stanchezza e anche al primo caldo di stagione. E poi una vittoria riporterebbe anche quel pizzico di serenità nello spogliatoio che nell’ultimo periodo sembra essere venuta meno. Sono stati diversi gli episodi nel corso degli ultimi allenamenti, troppi per passare inosservati. Tutta colpa dei risultati, ha detto Ginestra in settimana. E allora non resta che attendere la risposta sul campo e che la squadra trasformi il nervosismo in voglia di vincere. L’avversario non è dei più teneri. I lucani arrivano all’Arechi con la striscia positiva di quattro vittorie consecutive. Inoltre sono imbattuti dal 27 gennaio, 1-2 in casa con il Poggibonsi, mentre in trasferta non perdono dalla prima di ritorno, 2-0 a Teramo lo scorso sei gennaio. La presenza di Lotito in tribuna può essere uno stimolo in più, soprattutto in chiave riconferma.?E poi il patron, dopo le ultime delusioni in campo e fuori, vorrebbe passare un pomeriggio felice, prima di tuffarsi nel derby che vedrà la sua Lazio affrontare la Roma domani sera.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->