Salernitana, suggestione Merino. Comproprietà: rinnovi per Tuia e Zampa, Falasca torna alla Lazio

Scritto da , 18 giugno 2014

di Marco De Martino

SALERNO. “Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano…”: un po’ come potrebbe accadere tra la Salernitana e Roberto Merino (nella foto). Difficile, ma possibile. Sì, perché il fantasista peruviano, ormai 32enne, si è proposto al direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani. «Direttore, se vuole torno», ha detto il “Maradona delle Ande” al diesse che ha preso tempo. Prima vuole ascoltare il parere di Mario Somma e, successivamente, quello di Mezzaroma e Lotito prima di decidere se riportare all’Arechi il sudamericano. Merino in granata ha disputato due campionati e mezzo: in serie B nel 2008/2009 e nel 2009/2010 ed in Prima Divisione fino a gennaio nella stagione successiva. Memorabile soprattutto il primo anno, in cui Merino contribuì, anche con alcuni gol pregevoli (fantastico quello da metà campo all’AlbinoLeffe) alla salvezza della squadra allora allenata da Brini. Poi un brutto infortunio nella stagione successiva ed alcune incomprensioni con Breda in quello seguente determinarono l’addio del peruviano. Per lui anche un’esperienza, sempre in serie B, nelle fila della Nocerina. Nella passata stagione Merino ha giocato nel Juan Aurich, nella serie A peruviana. Da qui a dire che Merino possa tornare alla Salernitana ce ne passa, ma il contatto c’è stato e nel mercato, si sa, tutto può succedere. Chi vivrà, vedrà. Intanto ieri è stata una giornata importante per la risoluzione delle comproprietà. Fabiani era a Milano dove ha sistemato la situazione relativa alle compartecipazioni con la Lazio dei cartellini di Tuia, Zampa e Falasca. Per i primi due la comproprietà è stata rinnovata (è l’ultima volta che sarà possibile farlo) mentre per il terzo c’è stata la risoluzione in favore della società biancoceleste. Non è detto comunque che sia Tuia che Zampa restino a Salerno. I due calciatori infatti potrebbero essere girati ad altre società, anche se Somma vorrebbe trattenerli. Messa a posto questa formalità, il diesse granata ha approfittato della giornata meneghina per intrecciare contatti con diversi operatori di mercato per le trattative imbastite da tempo. La Salernitana è a caccia di diversi esterni e di un bomber. Con il Parma è sempre vivo il discorso relativo ai vari Altobello, Doumbia, Tripoli, Mungo, Coda e Falzerano. Per quanto riguarda l’attacco continuano i sondaggi per Evacuo, Sforzini e compagnia bella, ma la sensazione è che la società granata non voglia superare un certo limite per gli ingaggi dei calciatori. Dalla Lazio potrebbe arrivare il terzino Pollace, richiesto da Somma.

Consiglia

1 Commento

  1. Ivano

    19 giugno 2014 at 10:05

    Che prospettive! Se fosse veramente così, le partite se le vedrà solo Lotito.