Salernitana, staff: il restyling di Lotito. Idea Concas

Scritto da , 10 giugno 2013

SALERNO. E’ la settimana della verità. Dopo tante chiacchiere bisognerà passare dalle parole ai fatti. Lotito ieri ha assistito alla vittoriosa finalissima scudetto della Lazio Primavera in compagnia del ds Mariotto e del team manager Ronca. Entro metà settimana, massimo giovedì, il patron piazzerà i primi tasselli con una leggera rivisitazione dell’organigramma. Il primo passo sarà quello di mettere nero su bianco con Carlo Perrone. L’intesa c’è già, questione di piccoli dettagli. La durata del contratto sarà annuale. Poi sarà il turno di Mariotto che restarà come responsabile dell’area tecnica con la benedizione di Igli Tare. La novità dovrebbe essere l’inserimento di Giubilato nello staff dirigenziale nelle vesti di direttore generale. Preziosoo riferimento per Lotito, l’ex difensore del Napoli è pronto a mettere le scarpette al chiodo ed iniziare una nuova avventura. Con il patron della Lazio l’intesa è totale. Riccardo Ronca ricoprirà ancora l’incarico di team manager mentre Susini sarà uno dei collaboratori tecnici dell’allenatore. Non è da escludere l’ingresso in società di un capo osservatore. Il secondo passaggio sarà quello relativo ai riconfermati. In molti potrebbero restare (Guazzo, Iannarilli, Molinari, Perpetuini, Tuia, Ginestra, Piva, Montervino) altri non saranno confermati o saranno girati in prestito (Gustavo, Topouzis). Poi ci sarà da fare il punto della situazione con Perrone e Mariotto sulla lista dei riconfermati. Il tecnico spiegherà la sue esigenze, le idee e farà anche qualche nome. Dall’altra parte il ds ha pronto una lista con nomi di categoria superiore. Iannarilli potrebbe essere affiancato da Bremec come portiere. Si cercano due difensori centrali, due centrocampista e due attaccanti. Evacuo è un pallino di Mariotto ma sul calciatore si è fiondato anche l’Ischia. Il pallino di Perrone è Grassi che ha chiesto centomila euro per due anni. Lotito ci pensa. Seguito anche un attaccante argentino (Vegnaduzzo, 20 gol in D con la Viterbese) ma sul calciatore non c’è convergenza di idea. Per il centrocampo l’idea è sempre di puntare sul cesenate Parfait. Per il reparto avanzato la novità di giornata è l’interessamento per l’attaccante Concas ma se gli emiliani andranno in B l’operazione diventa ardua. E’ praticamente fatta per i laziali Mendicino (attaccante, ha già trovato a casa a Salerno) e Crescenzi (centrocampista).  Domani, invece, partirà l’avventura degli allievi nazionali alla final eight tricolori. Oggi rifinitura senza il tecnico Nino Belmonte che convolerà a nozze e raggiungerà la squadra sola domani mattina in ritiro.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->