Salernitana: Siniscalchi parte, Sembroni arriva

Scritto da , 24 gennaio 2014

di Marco De Martino

SALERNO. Angelo Siniscalchi va, Emanuele Sembroni arriva. Sarà questa, dopo gli ingaggi di Fofana, Bianchi e Scalise e gli addii a Rizzi, Guazzo, Sbraga, Zampa e Topouzis, la prossima operazione che verrà condotta dalla Salernitana. Siniscalchi è ormai in procinto di passare al Messina di Gianluca Grassadonia. L’operazione molto probabilmente verrà conclusa ufficialmente nei primi giorni della prossima settimana, non appena l’impegno con il Pontedera sarà alle spalle. Il posto che verrà lasciato vacante dal centrale salernitano verrà preso dal difensore della Pergolettese Emanuele Sembroni. Cresciuto nel Pescara e vero e proprio pallino di Perrone, Sembroni sarà il quarto centrale con Bianchi (che oggi non sarà a Salerno per partecipare ai funerali della nonna), Tuia e Molinari. L’ultimo tassello da apporre per completare il restyling del pacchetto arretrato sarà quello del portiere. Dopo il contatto dell’altra sera tra Fabiani ed il procuratore Giuffredi, il portiere Gori attende che la trattativa per il suo approdo alla Salernitana decolli. Per farlo la Salernitana dovrà necessariamente bussare alla porta del presidente del Benevento Vigorito con una carta importante in mano: il contratto in scadenza tra cinque mesi del portiere. La sensazione è che l’affare possa concludersi positivamente ma soltanto nelle battute finali del mercato. Contestualmente dovrebbe lasciare Salerno Berardi, che potrebbe accasarsi in serie B, a Modena oppure a La Spezia. Intanto ieri Caglioni è ufficialmente passato al Lecce. Per quanto riguarda il fronte Ascoli, sembra essersi allontanata definitivamente la possibilità di un ritorno di Pestrin. Giordano vuole trattenere il mediano e lui stesso pare accettato la permanenza ad Ascoli. La Salernitana così potrebbe rivolgere altrove il proprio interesse. E’ di ieri la voce di un ritorno di fiamma per un vecchio obiettivo, il regista brasiliano, attualmente in forza all’Avellino, Romulo Togni. Una ipotesi che è però ancora allo stato embrionale, anche se il sudamericano è stato avvistato a Salerno. Per quanto riguarda l’attacco, tutto resterà fermo fino a quando non sarà ceduto uno degli elementi in rosa. Ginestra, Gustavo e Foggia, per il momento, non pare abbiano le valigie pronte e così i vari Guerra dell’Entella, Bruno del Modena e Lupoli del Varese non possono che attendere. Nalini sta per tornare al Vecomp.

Consiglia