Salernitana, si cambia. Moro verso l’esordio dal 1′

Scritto da , 16 gennaio 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. L’arrivo di Davide Moro determinerà immediatamente un cambio tattico nella Salernitana. E’ questa l’indicazione emersa ieri sera al termine della sgambatura in famiglia disputata dalla squadra granata sotto i riflettori dell’Arechi contro la compagine Berretti di mister Mariani. Menichini ha intenzione infatti di mandare subito in campo l’ex bandiera dell’Empoli, affidandogli la cabina di regia lasciata vacante dall’infortunato Pestrin. Accanto a lui, nei ruoli di interni, hanno agito Bovo a destra e Favasuli a sinistra. Il tecnico ha provato come tridente Gabionetta, Mendicino e Negro ma molto probabilmente si affiderà agli altri tre attaccanti che ha a disposizione, ovvero Calil, Nalini e Perrulli. Infatti con tre centrocampisti e con Calil sicuro di una maglia, difficilmente Menichini manderà in campo un centravanti come Mendicino ma preferirà schierare due esterni, Nalini e Perrulli appunto. E’ praticamente certo, invece, il ritorno alla difesa a quattro, con una novità. Colombo giocherà a destra, in mezzo Trevisan ritroverà Lanzaro dopo diverse settimane, mentre a sinistra Bocchetti, capace di ricoprire bene anche il ruolo di terzino, potrebbe scalzare Franco apparso leggermente in calo atletico e non sempre a suo agio (vedi derby di Caserta) nella retroguardia a quattro. Insomma, contro il Martina la Salernitana potrebbe cambiare pelle in vista di un ulteriore cambio tattico che potrebbe portare Menichini a varare il 4-2-3-1. Una ipotesi che potrebbe essere valida anche per domenica. In quel caso ad uscire sarebbe un centrocampista, o Bovo o Favasuli, mentre a guadagnare i galloni di titolare sarebbe Mendicino. Il centravanti romano, che Lotito vorrebbe in campo con maggiore continuità, sarebbe il vertice alto dell’attacco ed alle sue spalle agirebbero Nalini, Calil e Perrulli. Non è però da scartare una terza ipotesi. Quella, ovvero, che prevederebbe la conferma del 3-4-1-2. In tal caso Menichini, al posto di Mendicino, manderebbe in campo Franco, con Bocchetti scalato nel ruolo di centrale di sinistra e con Colombo in posizione più avanzata. La sensazione, avallata anche dal test di ieri sera, è che alla fine Menichini opterà per il 4-3-3. Punto fermo sarà Moro, che ormai si avvia verso l’esordio dal primo minuto con la casacca granata. Viaggia invece sempre più verso la seconda panchina consecutiva Gabionetta, che è stato scalzato nelle gerarchie anche dall’ultimo arrivato Perrulli, oltre che dagli ormai recuperati Nalini e Negro. La Salernitana, intanto, tornerà ad allenarsi questo pomeriggio, a partire dalle 14,30, al Volpe, naturalmente e rigorosamente a porte chiuse.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->