Salernitana, si avvicina l’intesa con Lodi. Spunta Basso

Scritto da , 20 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Quello che poco più di un mese fa sembrava un sogno come ce ne sono tanti nel calciomercato, sta pian piano assumendo i connotati di una trattativa sempre più concreta. Francesco Lodi e la Salernitana sono sempre più vicini. Il regista del Catania si sta convincendo della bontà del progetto granata tanto che le offerte, per la verità abbastanza blande, di Carpi e Chievo (le uniche dalla serie A per lui) l’hanno lasciato insensibile. Le parti si stanno avvicinando e la società granata, che ha offerto un biennale al napoletano che potrebbe però anche diventare un triennale, vede avvicinarsi un elemento che per la categoria può definirsi un lusso. Questa mattina il TNF determinerà le sorti del Catania, che in serata sarà impegnato nella sfida di Tim Cup con il Cesena. Domani i tempi dunque potrebbero essere maturi per una rescissione, da parte di Lodi, del contratto che lo lega agli etnei fino al 30 giugno 2016 e contenstualmente per la firma con la Salernitana. Più o meno lo stesso discorso può essere fatto per Riccardo Maniero, che però ha un appuntamento con il Bari per chiudere. Il bomber però attende sempre un rilancio da parte della Salernitana, sua prima scelta fin dall’inizio. Ad ogni modo in queste ore questa telenovela di mercato, paragonabile per la durata e la ridda di voci solo a quella tra Ibrahimovic ed il Milan, è destinata a chiudersi con Maniero che vestirà o la casacca del Bari o quella della Salernitana. Nel frattempo Fabiani, di concerto con Torrente, ha deciso di attendere qualche altro giorno prima di stabilire se sarà necessario l’innesto di un altro difensore centrale. Le ottime prestazioni in Tim Cup dei calciatori attualmente in rosa ha frenato gli affari con Pesoli ed Altobello che sembravano in dirittura d’arrivo. Dovrà arrivare un terzino sinistro, che potrebbe essere lo stabiese Contessa, mentre Fabiani pensa ad un altro portiere da affiancare a Strakosha dopo che Liverani non ha del tutto convinto l’entourage granata. Si parla di Polito e di Amelia, ma la soluzione forse migliore potrebbe essere rappresentata da Frison della Sampdoria. Per il ruolo di esterno d’attacco, oltre ai soliti Giacomelli, Negro, Doumbia, Galano, Nicastro e Falcone, ieri è spuntato il nome del trapanese Basso. In uscita ci sono sempre Castiglia (Como e Catania) e Perrulli (Casertana, Paganese e Catania), mentre per Calil oltre a quello del Foggia si registra pure l’interessamento dell’ambizioso Rimini.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->