Salernitana, pronto il rombo per Matera

Scritto da , 31 ottobre 2014

di Marco De Martino SALERNO. Superato lo scoglio Coppa Italia, più o meno bene, la Salernitana può finalmente mettere nel mirino il Matera di Auteri. Contro la compagine lucana Leonardo Menichini (nella foto) potrebbe proporre qualche novità, soprattutto a centrocampo e non solo a causa delle assenze. Vero è che sia Nalini che Gabionetta sono quasi out e che quindi la Salernitana si ritrova senza esterni, ma è soprattutto vero che contro il Lecce i granata hanno denotato una carenza preoccupante di equilibrio in mezzo al campo. Il ritorno di Pestrin in cabina di regia non sarà però l’unica mossa del tecnico granata. Il modulo tattico sarà leggermente diverso rispetto al solito. La Salernitana infatti scenderà in campo nella città dei sassi con un 4-3-1-2 che in fase di non possesso si trasformerà in 4-1-4-1. Pestrin sarà l’elastico tra difesa e mediana, Bovo fungerà da interno destro, Favasuli da interno sinistro mentre Volpe sarà il vertice alto del rombo che però dovrà arretrare nel momento in cui ad attaccare sarà il Matera. Una soluzione tattica che dovrebbe garantire maggiore copertura alla difesa, più rifornimenti alle due punte e la parità numerica a centrocampo visto che i padroni di casa giocheranno con il 3-4-3. Per quanto riguarda il resto della formazione, in difesa il rientrante Colombo dovrebbe sostiuire Pezzella sull’out mancino. Conferme in vista dunque per Tuia a destra e per la coppia centrale Lanzaro-Trevisan. In attacco invece largo alla coppia, sempre più affiatata, composta da Negro e Calil. Mendicino, almeno inizialmente dovrebbe accomodarsi nuovamente in panchina. Con lui, Giandonato, Castiglia e Bianchi torneranno ad essere alternative scalpitanti dopo le discrete prestazioni fornite in Coppa. Nel frattempo sono ripresi ieri pomeriggio al Volpe gli allenamenti dopo l’intermezzo della Coppa Italia di Lega Pro. I granata impegnati nel match di mercoledì scorso contro il Messina hanno svolto lavoro defaticante mentre il resto del gruppo ha effettuato un lavoro tattico e terminato la seduta con una sgambatura contro la formazione Berretti. Come detto in precedenza, non hanno lavorato con il resto del gruppo sia Andrea Nalini, che ha svolto lavoro atletico differenziato, sia Denilson Gabionetta, che si è sottoposto a seduta fisioterapica. Quest’utlimo sarà sicuramente indisponibile per Matera, mentre il veronese, nella migliore delle ipotesi, in Basilicata domenica prossima potrebbe al massimo accomodarsi in panchina. Questo pomeriggio, intorno alle ore 15 e sempre al campo Volpe e sempre rigorosamente a porte chiuse, i granata si alleneranno prima della seduta di rifinitura e della partenza per Matera previste per domani. Una gara che sarà l’ennesimo banco di prova sia per la squadra che per il tecnico. Perché, nonostante il brodino caldo di mercoledì pomeriggio, tutti restano sotto esame. Menichini incluso.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->