Salernitana, per Colantuono ci sono piacevoli problemi d’abbondanza

Scritto da , 27 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO – La Salernitana ricomincia a respirare il clima partita. Dopo due settimane di riposo forzato a causa della sosta per le nazionali prima e di quella imposta dal calendario poi, ieri pomeriggio presso il “Mary Rosy” sono ripresi gli allenamenti della compagine granata. Gli uomini di Stefano Colantuono hanno aperto la seduta con una fase di riscaldamento atletico seguita da esercitazioni per il possesso palla. I granata sono quindi stati impegnati con un lavoro tattico difensivo prima di concludere la seduta con una partita finale. Imbarazza della scelte, in tema di valutazioni per la prossima forazione da schierare, per il trainer granata che ha ritrovato quasi tutti i calciatori fermi in infermneria grazie alla lunga sosta. In difesa Migliorini dovrebbe far posto a capitan Schiavi, ripresosi dal piccolo acciacco che lo mise fuori causa nel match con lo Spezia. A centrocampo è bagarre, con i vari Akpa Akprò, Di Gennaro, Odjer e Mazzarani rimessisi in sesto ed a caccia di un posto al sole. L’uncio certo di una maglia da titolare è l’inamovibile Di Tacchio. Anche in attacco c’è tanta concorrenza, con Bocalon che non dovrebbe perdere la maglia da titolare e con Jallow in leggero vantaggio su Djuric (tra l’altro entrambi ex del Cittadella) per quella di partner. Nelle retrovie Vuletich. Doppia seduta in programma quest’oggi con il via fissato alle ore 10:30 presso il “Mary Rosy”. Sempre al quartier generale granata si replicherà nel pomeriggio, sempre rigorosamente a porte chiuse.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->