Salernitana, passo Fall…so a Barletta

Scritto da , 13 dicembre 2014
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

BARLETTA. Prima sconfitta stagionale in trasferta per la Salernitana che viene punita da un Barletta tutt’altro che trascendentale ma che con grande tenacia e carattere riesce a portare a casa tre punti d’oro. Decide una rete di Fall nel finale del primo tempo, favorita da uno svarione di Favasuli a centrocampo e da una retroguardia granata a dir poco indecisa. I granata hanno prodotto pochissimo prendendo sotto gamba l’impegno ed uscendo meritatamente sconfitta dal Puttili.

LA CRONACA. L’avvio di gara è scoppiettante. Il Barletta parte bene ma la Salernitana alla prima discesa fallisce una palla gol clamorosa. Colombo affonda in percussione e serve sul secondo palo l’accorrente Franco calcia a botta sicura ma coglie incredibilmente il palo. Sul capovolgimento di fronte Fall viene anticipato in extremis e sugli sviluppi del corner successivo Danti colpisce anch’egli il palo con un colpo di testa da centro area.  Il Barletta sembra più vivo dei granata ed al 18′, stavolta con un diagonale di Floriano, va ancora vicino al vantaggio ma Gori è bravo a bloccare con sicurezza. Al 25′ il portiere granata è strepitoso quando devia una conclusione di De Rose con la punta delle dita dopo uno svarione di Tuia. I granata si vedono a tratti e con le loro solite giocate, come al 31′: uno-due Pestrin-Colombo, cross al volo dell’esterno e ancora Franco che da un metro manda il pallone tra i tifosi salernitani. Il Barletta dà la sensazione di poter passare e ci riesce al 38′. Favasuli perde palla a metà campo, la conquista Fall che punta gli incerti centrali granata, calcia di collo destro dal limite dell’area e fulmina Gori. E così si chiude la prima frazione, con la Salernitana capolista letteralmente annichilita dai pugliesi.

La seconda frazione comincia all’insegna del nervosismo, con il Barletta che la mette sull’agonismo per tamponare la prevedibile reazione della Salernitana. Menichini decide di giocare la carta Mendicino al posto di un centrocampista, lo spento Bovo. I nervi dei calciatori granata sono a fior di pelle e a farne le spese è Trevisan che si fa espellere, nonostante sia in panchina, per proteste. Al 72′ però è ancora Gori a salvare dalla capitolazione i suoi con un miracolo su una botta al volo di Floriano. La Salernitana non riesce più a reagire cedendo il passo al Barletta ed uscendo per la prima volta battuti in una gara in trasferta in questa stagione. A volte però i bagni di umiltà possono servire…

BARLETTA-SALERNITANA 1-0

BARLETTA (4-3-3): Liverani; Meola (84′ Regno), Stendardo, Radi, Cortellini; Legras, Quadri (93′ Palazzolo), De Rose; Danti (64′ Zammuto), Fall, Floriano. A disp: De Martino, Guarco, Gemignani, Rizzitelli. All.: Marco Sesia.

SALERNITANA (3-5-2): Gori; Tuia, Bianchi, Lanzaro; Colombo, Bovo (58′ Mendicino), Pestrin, Favasuli (75′ Giandonato), Franco; Calil, Gabionetta. A disp: Russo, Trevisan, Penta, Volpe, Mounard. All.: Leonardo Menichini.

Arbitro: Rossi di Rovigo (Pellegrini/Campitelli)

MARCATORI: 38′ Fall

NOTE: Spettatori circa 3500, di cui quasi 500 provenienti da Salerno. Ammoniti Gabionetta, Lanzaro, Fall, Cortellini. Espulso al 67′ Trevisan dalla panchina per proteste. Recupero 1′ e 4′

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->