Salernitana, occasione sprecata con il Bari: all’Arechi finisce senza reti

Scritto da , 25 aprile 2017

di Marco De Martino

SALERNO. Salernitana e Bari non si fanno male nello scontro diretto per l’accesso ai play off. Primo tempo di marca granata con un paio di buone occasioni ed un gol annullato a Joao Silva in maniera inspiegabile. Ripresa brutta e spezzettata a causa delle continue perdite di tempo dei calciatori pugliesi e della discutibile direzione di gara dell’ineffabile Ghersini di Genova, il quale ha ammonito a senso unico rifilando il giallo a Perico e Odjer che costerà loro la squalifica con il Frosinone.

Dopo due minuti la prima emozione. Ghersini reputa un tocco di Minala bloccato poi da Gomis come passaggio all’indietro volontario e decreta la punizione in area per i galletti. La conclusione tagliata e potente di Fedele termina di poco al lato. Il direttore di gara è protagonista al 15’, sempre in senso negativo ai granata, quando annulla inspiegabilmente un gol di Joao Silva per una presunta carica su Micai, uscito a farfalle sul cross di Odjer. La Salernitana preme e tra il 19’ ed il 20’ colleziona due grandi occasioni con due conclusioni dal limite, prima di Minala e di Coda poi respinte con due interventi prodigiosi da Micai. Sulle due respinte Joao Silva prova a ribadire in gol ma senza successo. I granata sono padroni del campo ma non riescono ad affondare nonostante il Bari giochi in maniera passiva e con il baricentro molto basso. A parte un tentativo di Joao Silva (30’, colpo di testa bloccato da Micai) ed un altro di Coda (38’, colpo di testa alto), succede poco fino al fischio di Ghersini che decreta la fine della prima frazione.

Il Bari inizia meglio dei granata la ripresa ed al 50’ una discesa di Galano mette in difficoltà il pacchetto arretrato, con Bernardini che salva sulla conclusione a botta sicura da centro area di Macek. Dopo un’ora, con la squadra bloccata, Bollini decide di gettare nella mischia Donnarumma al posto di un volenteroso Joao Silva. La mossa non scuote la Salernitana, così come l’innesto di Zito, fischiatissimo dai baresi ma accolto dall’ovazione dell’Arechi. Salernitana e Bari si dividono la posta in palio, un risultato che sta bene ai galletti ma di sicuro non ai granata che perdono così una grande occasione.

SALERNITANA-BARI 0-0

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale; Odjer, Minala, Della Rocca; Rosina (85’ Zito), Coda, Joao Silva (63’ Donnarumma). A disp.: Terracciano, Bittante, Schiavi, Mantovani, Grillo, Sprocati. All.: Bollini

BARI (4-2-3-1): Micai; Sabelli, Tonucci (75’ Capradossi), Moras, Morleo (63’ Daprelà); Basha, Fedele (65’ Salzano); Furlan, Galano, Macek; Maniero. A disp.: Gori, Romizi, Cassani, Greco, Martinho, Portoghese. All.: Colantuono

ARBITRO: Ghersini di Genova (Assistenti Raspollini e Grossi. Quarto uomo Abisso)

NOTE: Spettatori 15944 (inclusa la quota abbonati). Ammoniti Tuia, Odjer, Perico, Vitale, Maniero, Sabelli. Recupero 2’ e 7’

Consiglia