Salernitana-Nocerina: le reazioni

Scritto da , 10 novembre 2013

Ghirelli (dg Lega Pro). «Un danno di proporzioni enormi, un fatto di una gravità assoluta». Così Francesco Ghirelli, direttore della Lega Pro, commenta quanto accaduto oggi in occasione del derby Salernitana-Nocerina. «Spetterà al giudice sportivo valutare con rigore questa vicenda che fa un grande danno alla Lega Pro – continua Ghirelli – Alle forze di polizia spetterà il compito di assicurare alla giustizia questi delinquenti». Ghirelli ha poi aggiunto: «Noi dobbiamo riflettere perchè certi episodi vanno a danneggiare quello che è stato fin qui il nostro lavoro e quanto è stato detto recentemente a Ginevra. Dobbiamo riflettere su cosa concretamente bisogna fare per impedire questi spettacoli indecenti. È una vergogna. Ci costituiremo parte civile in tutti i procedimenti giudiziari che saranno aperti perché è ora di finirla».

Iannone (presidente Provincia di Salerno). «I vertici della Lega Pro devono dimettersi immediatamente. La partita Salernitana-Nocerina è stata una vergogna senza precedenti». Lo dichiara il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone. «Il Prefetto, il Questore, le Forze dell’Ordine, i tifosi leali ed onesti di Salerno, Nocera e tutta la provincia – aggiunge – trovano la mia piena solidarietà, perchè sono stati messi in una situazione che fa disonore al nostro territorio. Non lo meritano questi nostri professionisti servitori dello Stato e la civiltà dei cittadini della nostra provincia. La Lega – conclude Iannone – deve assumersi le proprie responsabilità rispetto a scelte che non potevano che conoscere questo epilogo. Oggi ha perso lo sport, chi lo rappresenta e lo governa si assuma il fallimento».

Pavarese (ds della Nocerina). «Sono qui solo per comunicare che tutti i dirigenti della Nocerina calcio sono dimissionari. E confermo il silenzio stampa di tutti i tesserati». Così il
direttore sportivo della Nocerina, Luigi Pavarese, nella sala stampa dello stadio Arechi. Ad una domanda dei giornalisti sui cinque calciatori infortunati in 20 minuti, Pavarese ha risposto: «I ragazzi sono andati in campo senza effettuare alcun riscaldamento, da qui gli infortuni».

 Torquato (sindaco di Nocera Inferiore). Amarezza del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, per quanto accaduto nel derby Salernitana-Nocerina ma anche riserve sulle decisioni assunte in materia di ordine pubblico che «hanno finito per delegittimare un’intera tifoseria e forse un’intera comunità».
«Ho sempre rispettato, come istituzione e come mio dovere, le decisioni assunte dal Prefetto e dal Questore – afferma il sindaco – noto però che in altre partite, pur considerate a rischio, penso a Salernitana-Napoli o a Verona-Napoli, si è consentito alle tifoserie ospiti di partecipare in massa. Scegliendo di non far accedere nessun nocerino alla stadio Arechi forse si è alzata troppo la guardia ed il livello di prevenzione – aggiunge il sindaco – creando, al di là delle migliori intenzioni, un vero corto circuito. Se ci sono responsabilità si accertino – conclude il sindaco di Nocera Inferiore – ma prima di addebitare ad alcuno una qualche responsabilità, bisognerà esaminare e conoscere bene le cose per non ripetere gli stessi errori della vigilia. Questo sarebbe davvero inaccettabile. Nocerina- Salernitana non è solo un incontro di calcio, ma è l’appuntamento al quale giungevano, dopo 25 anni. Poteva essere una festa di popolo. È stato un peccato che ad una delle due tifoserie – che andavano debitamente controllate con le necessarie cautele e misure di ordine pubblico – non sia stata data la possibilità di assistere all’incontro».

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->