Salernitana, Lotito manda tutti in ritiro

Scritto da , 2 marzo 2017

 

di Marco De Martino

SALERNO. E adesso tutti in ritiro. Lotito non si smentisce e decreta, per la Salernitana, un provvedimento che era nell’aria subito dopo la sconfitta con la Spal nonostante il tecnico Alberto Bollini, in sala stampa, l’avesse definita “una eventualità non presa in considerazione” nella chiacchierata avuta negli spogliatoi con il patron. Da ieri sera il gruppo granata è dunque di stanza al Mec Hotel di Paestum, dove resterà fino a domenica pomeriggio quando partirà alla volta di Benevento per disputare un derby a dir poco delicato. Una gara che si preannuncia una battaglia durissima, anche perché gli stessi sanniti sono reduci da due ko di fila e vorranno riprendere la loro marcia verso la serie A. Nel frattempo ieri mattina sono ripresi al Mary Rosy gli allenamenti. I granata che hanno preso parte alla gara con la Spal hanno svolto un lavoro in palestra e corsa. Il resto della squadra ha effettuato un lavoro sulla rapidità, cross e tiri in porta, partite a pressione e una partita finale. Hanno regolarmente lavorato con il resto del gruppo sia Tuia che Della Rocca, ormai completamente ristabiliti, mentre Alessandro Bernardini ha svolto un lavoro atletico specifico. Lo staff medico granata farà di tutto per restituire il difensore a Bollini in tempo per il derby. Non è un caso se l’assenza di Bernardini, infortunatosi nel finale della gara vinta a Vicenza, sia coincisa con due sconfitte e con una difesa apparsa in nettissimo affanno dopo essersi assestata nelle scorse settimane. Chi mancherà si curamente al Vigorito sarà Gigi Vitale, che ieri è stato appiedato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni. Rientrerà invece Busellato, che ha scontato il turno di stop e che tornerà a centrocampo dove potrebbe ritrovare Odjer. Il ghanese è sembrato pimpante e determinato nei minuti finali del match con la Spal e per stessa ammissione di Bollini è pronto per il rientro dal primo minuto. A fargli posto sarà Ronaldo, in nettissima fase calante nelle ultime uscite. Tornerà a disposizione anche Della Rocca che però al massimo andrà in panchina. Possibile anche il ritorno di Improta in formazione, al posto proprio di Vitale, con Bittante dirottato sull’out mancino. Non è però da escludere l’impiego di Antonio Zito in quella posizione. Il rebus più difficile da risolvere resta però quello legato all’attacco: a Bollini la patata bollente. Intanto la tifoseria granata, al di là della contestazione di martedì sera, non farà mancare il proprio apporto alla squadra. Ieri infatti sono stati polverizzati nel giro di pochi minuti i mille tagliandi disponibili per il settore ospiti del Vigorito. Sarà, dunque, mini esodo.

 

Consiglia