Salernitana, Lotito attacca Sanderra: «Perchè Zampa non ha giocato?»

Scritto da , 6 agosto 2013

di Marco De Martino

SALERNO. «Ma perchè Zampa non ha giocato?», chiede Claudio Lotito. Il patron non riesce a capacitarsi di come Stefano Sanderra, nonostante in organico avesse pochi centrocampisti, non abbia pensato al suo pupillo. Quando Lotito sente la spiegazione addotta dal proprio allenatore nella sala stampa dell’Arechi subito dopo la batosta subita dalla Salernitana in Coppa Italia ad opera del Teramo («Zampa è un elemento più di quantità, per questo ho preferito inserire accanto a Montervino Grassi che ha un bel piede. Purtroppo in rosa non ho un regista», aveva sentenziato Sanderra che ha comunque sottolineato come l’esclusione dell’ex capitano della Lazio non sia stata una bocciatura), sbrocca: «Le valutazioni di mercato può farle soltanto la società. Siamo noi che prendiamo le decisioni, l’allenatore deve solo badare a mandare in campo la migliore formazione». Parole che ricordano in maniera preoccupante quelle pronunciate da Lotito appena un anno fa, all’indirizzo di Galderisi. Anche le pietre sanno come andò a finire. Lotito pure. E così il patron ammette che serve un altro sforzo sul mercato: «La partita non l’ho vista, ma il pesante passivo conferma che va costruita una squadra attrezzata e per farlo c’è bisogno di investimenti importanti». C’è bisogno di una risposta forte da parte della società granata sul mercato. Risposta che a Lotito l’ha data, forte e chiara, la tifoseria granata. Il presidente della Lazio è d’accordo, tanto che gli scappa addirittura una “carezza”: «Cinquemila e duecento spettatori sono un bel segnale da parte dei tifosi, anche se bisogna continuare e migliorare. Spero che ciò avvenga anche in campionato, dove ci troveremo di fronte tante squadre attrezzate e con tifoserie altrettanto numerose. Solo uniti -spiega Lotito- possiamo sperare di raggiungere i nostri obiettivi». E proprio ieri notte la società a Villa San Sebastiano ha svolto un importante summit di mercato. Presenti Mezzaroma, Tare, Giubilato, Sanderra, Susini e naturalmente, Lotito. Dopo la scoppola con il Teramo, la Salernitana ha deciso di fare un ulteriore sforzo per assicurare al tecnico i rinforzi richiesti. E’ probabile che nelle prossime ore avvenga la stretta finale per Mancini. Il centrocampista del Verona mette tutti d’accordo e verrà accontentato. Vicino anche l’accordo con Lunardini, Sacilotto ed Agodirin. Da valutare invece la posizione di Riccardo Perpetuini: «Fa parte delle nostre valutazioni», si è limitato a dire Lotito. A questo punto andrà rivalutata anche la posizione di Enrico Zampa. Dopo Galderisi e Perrone anche Sanderra, al di là delle dichiarazioni di rito, ha preferito farlo accomodare in panchina. Non è da escludere una sua clamorosa partenza ed il ritorno, altrettanto difficile da prevedere fino a poche ore fa, di Perpetuini. Non è da escludere nemmeno l’addio di Mounard. Su di lui è tornato prepotentemente il Foggia, fresco di ripescaggio in Seconda Divisione.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->