Salernitana, l’unico rinforzo sarà Mounard

Scritto da , 11 dicembre 2012

 Rinforzi in casa granata? Soltanto uno: David Mounard. Si esaurirà così il mercato invernale in entrata della Salernitana. Il transalpino avrà le prossime due giornate di campionato e la lunga sosta natalizia per potersi rimettere al pari dei compagni e ritagliarsi, alla ripresa delle ostilità, lo spazio che merita in squadra. D’altra parte nemmeno la società e lo staff tecnico intendono perderlo. Carlo Perrone lo considera l’elemento più duttile che ha in rosa.?Nella passata stagione il tecnico, dopo averlo schierato per mesi da attaccante, lo inventò mezzala con buoni risultati: «Quando parte da dietro può essere devastante», disse all’epoca Perrone. Poi la separazione, l’avvento di Galderisi, che schierò il transalpino da trequartista centrale nel poco felice 4-2-3-1 di inizio stagione. Ironia della sorte, l’infortunio di Mounard coincise con la caduta di Nanu ed il ritorno di Perrone. Ora, dopo la panchina di venerdì scorso, per il francese si avvicina il ritorno in campo. Ma in quale ruolo? E al posto di chi? Perrone ha tre soluzioni già pronto all’utilizzo: mezzala nel 3-5-2, quindi come vice Mancini, trequartista nel 4-3-1-2, in pratica nella posizione ricoperta da Gustavo, ed attaccante esterno nel 4-3-3, ed in questo caso sarebbe Guazzo a finire fuori. Soluzioni importanti che, a lungo andare, con infortuni e squalifiche che si faranno più frequenti, potrebbero tornare molto utili a Perrone. Mounard primo ed unico rinforzo, quindi. A gennaio sarà un mercato dimesso quello della Salernitana. Andranno via in cinq    ue: il giovane difensore Silvestri, il centrocampista Adeleke e gli attaccanti Topouzis, Denè ed Emmanuel. Quest’ultimo sarà monitorato fino all’ultimo per capire se ci sono margini per rivederlo in campo presto e testarne le capacità, in caso contrario sarà rispedito a Roma a curarsi.   Non si farà ricorso al mercato degli svincolati. Sarebbe inutile prendere un calciatore inattivo da quasi sei mesi. E poi la rosa, con i giusti tagli, è davvero completa e competitiva dal momento che, per ogni ruolo, Perrone dispone di una coppia di elementi di pari valore. Infine una curiosità: l’ex Salerno?Calcio Calori ieri è stato ingaggiato dalla Giacomense.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->