Salernitana inarrestabile, Lupa Roma travolta

Scritto da , 30 novembre 2014

di Marco De Martino

APRILIA. Quinta vittoria consecutiva, sesta vittoria in otto trasferte, primo posto solitario con 34 punti: la Salernitana ormai non si ferma più ed espugna con un perentorio 4-0 anche il campo della Lupa Roma sotto gli occhi di un soddisfatto Lotito. Decisiva la doppietta di Trevisan e dalle reti di Franco e Gabionetta, ma ad impressionare è la perentoria prestazione fornita dalla compagine di Menichini. In visibilio i circa mille tifosi che hanno invaso Aprilia e che a fine gara hanno intonato “La capolista se ne va”.

LA CRONACA Menichini opta per il 3-5-2 ma il sacrificato non è Bovo bensì Negro, che viene rimpiazzato da Bianchi. In attacco c’è Nalini a supporto di Calil. Parte a razzo la Salernitana che passa subito in vantaggio. All’8’ Favasuli calcia dalla destra una punizione velenosa a rientrare, la palla finisce sulla testa di Trevisan che supera imparabilmente Rossini. Passano appena tre minuti e Calil,con un tiro alla Del Piero, impegna severamente Rossini che devia alla grande in corner. La Lupa Roma abbozza una timida reazione ma a trovare la via del gol è ancora la Salernitana e lo fa sull’asse dei due esterni. Colombo affonda sulla destra, crossa sul secondo palo scavalcando la statica difesa laziale e trovando Franco appostato che realizza il raddoppio. Nella ripresa la Lupa Roma parte meglio creando qualche grattacapo alla difesa granata, ma proprio dalla retroguardia arriva il tris che chiude i conti. E’ ancora Trevisan, sempre di testa ma stavolta sugli sviluppi di un corner, che triplica firmando una incredibile doppietta. Al 68’ ci prova anche Colombo che vince un rimpallo e spara a botta sicura, trovando però la grande risposta di Rossi. A questo punto la Salernitana anestetizza il match, controllando senza problemi le flebili sfuriate della Lupa Roma e trovando addirittura il poker con Gabionetta che si sblocca finalmente dopo il periodo buio finalizzando una bella iniziativa di Franco. I granata chiudono alla grande, portando a casa altri tre punti fondamentali per la corsa promozione.

LUPA ROMA – SALERNITANA 0-4

LUPA ROMA (4-3-1-2): Rossini (31’ Rossi); Celli, Conson, Cascone (46’ Malatesta), Frabotta; Prevete, Capodoglio, Perrulli; Cerrai; Tajarol, Bariti (76’ Moras). A disposizione: Faccini, Ferrari, Santarelli, Mastropietro. Allenatore: Cioci (Cucciari squalificato)

SALERNITANA (3-5-2): Gori; Lanzaro, Trevisan, Bianchi; Colombo, Pestrin (85’ Giandonato), Bovo, Favasuli, Franco; Calil (59’ Gabionetta), Nalini (82’ Negro). A disposizione: Russo, Penta, Mounard, Mendicino. Allenatore: Menichini.

Arbitro: Lanza di Nichelino

MARCATORI: 8’ e 55’ Trevisan, 29’ Franco, 89’ Gabionetta

NOTE: Spettatori duemila circa di cui la metà provenienti da Salerno. Ammoniti Pestrin, Capodaglio, Frabotta, Celli. Recuperi 3’ e

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->