Salernitana, in 15mila all’Arechi per spingere i granata ai play off

Scritto da , 24 aprile 2017
Curva-Sud-Salernitana

di Marco De Martino

SALERNO. Non cadrà il record stagionale stabilito con il Verona, nè il dato fatto registrare in occasione del match giocato nella passata stagione, ma Salernitana-Bari verrà ancora una volta accompagnata da uno scenario da brividi. L’Arechi, nonostante l’orario insolito delle 12,30 peraltro in un giorno di festa, verrà assiepato da almeno quindicimila spettatori. A parlare sono i numeri fatti registrare dalla prevendita che ieri ha fatto segnare un dato di tutto rispetto: sono infatti oltre quattromila i biglietti staccati fino a ieri sera. Un dato che è destinato a crescere ulteriormente nelle prossime ore e che si avvicinerà e molto probabilmente supererà le quindicimila unità. Questo perché vanno considerati i 4583 abbonati di fede granata ed i circa duemila sostenitori del Bari che arriveranno dalla Puglia per rinnovare lo storico gemellaggio con i fratelli salernitani. Fuori dal campo canti e balli accomuneranno ancora una volta le due tifoserie, ma durante i 90’ ognuna soffrirà per le rispettive compagini, appaiate a quota 50 in classifica e dunque dirette rivali per il raggiungimento di un posto nel perimetro play off. La Salernitana ha la possibilità di giocare lo scontro diretto davanti al proprio pubblico ed in una condizione psicofisica migliore rispetto ai galletti, in piena crisi di risultati e duramente contestati dai propri sostenitori al termine del match di sabato contro il Verona. Bollini sa che un calo di concentrazione potrebbe costare caro ai suoi e così il tecnico ha catechizzato il gruppo già ieri mattina al campo Mary Rosy alla ripresa degli allenamenti. I calciatori che hanno giocato al Piola di Vercelli hanno svolto un lavoro in palestra e in piscina mentre il resto della squadra ha aperto la seduta con un lavoro tecnico e per la velocità seguito da esercitazioni per il possesso palla, tiri in porta e partita. Unici assenti gli infortunati Busellato (che ieri tra l’altro ha festeggiato il compleanno) che ha svolto un lavoro atletico specifico, e Luiz Felipe che ha sostenuto una seduta fisioterapica dopo il guaio muscolare della settimana scorsa. Per questa mattina è prevista la seduta di rifinitura: l’appuntamento per Coda e compagni è per le ore 11.30 al campo Volpe a porte chiuse. Bollini potrebbe operare diverse variazioni nell’undici iniziale rispetto a Vercelli. In difesa dovrebbe fare il suo rientro Perico sulla corsia destra e Tuia al centro della difesa rispettivamente al posto di Bittante e Schiavi. A centrocampo, al posto di Ronaldo, ci sarà Zito. In attacco Rosina avvicenderà Donnarumma.

Consiglia