Salernitana, il Benevento irrompe su Donnarumma

Scritto da , 22 Dicembre 2016
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

SALERNO. “I contratti sono fatti per essere rispettati”. La battuta rilasciata dal ds Fabiani nel corso della festa natalizia organizzata dal Salerno Club 2010 non è nient’altro che la classica pretattica a cui il dirigente granata ha abituato i tifosi della Salernitana. Smentire una cosa a volte produce l’effetto contrario, rafforzando avvalorando l’ipotesi iniziale, ovvero la partenza di Donnarumma a gennaio. La situazione è chiara e le ultime scelte di Bollini dalla sostituzione sabato scorso con il Carpi alla molto probabile esclusione sabato prossimo contro l’Avellino sono un ulteriore segnale della situazione relativa all’attaccante torrese. La Salernitana, ascoltato già il procuratore del calciatore, cercherà di accontentarlo, mangiandosi le mani, magari, ripensando alle offerte importanti e rifiutate nel corso dell’ultimo mercato estivo. Fatto sta che allo stato attuale incassare cifre importanti pare difficili. L’ideale sarebbe cedere in prestito il calciatore, il cui contratto con il club granata scade nel 2018, magari intavolando una trattativa sulla base di scambio di prestiti con il club interessato. Ma quali sono le società interessate a Donnarumma? Un primo sondaggio lo ha effettuato lo Spezia, poi si sono fatte avanti il Perugia e il Cesena. Ultimo tentativo registrato, in ordine di tempo, è quello del Benevento. Ci sarebbe gà stato un primo colloquio tra Di Somma, dg sannita e Giuffredi, agente del calciatore. Le basi su cui lavorare ci sono, ma molto dipenderà anche dall’offerta che il Benevento farà alla Salernitana. Bagadur non sembra solleticare il palato della Salernitana, a cui non dispiacerebbe avere il centrocampista De Falco. Situazione sicuramente da seguire con attenzione, così come quella che riguarda Caccavallo. L’ex azzurrostellato sarà ceduto in Lega pro, in prestito. A meno di un exploit nelle ultime due gare contro Avellino e Perugia, l’avventura del napoletano a Salerno sembra chiusa, almeno per questa stagione. Piace alla Sambenedettese che spera di ufficializzarlo già nei primi giorni di gennaio. Diverse richieste sono arrivate per Coda, su tutte quella dell’Empoli, ma il nove granata non dovrebbe muoversi da Salerno. Andrà via Franco che potrebbe passare alla Paganese. A proposito degli azzurrostellati, Grassadonia gradirebbe molto Mantovani, ma la Salernitana non vuole cederlo. E proprio dalla Paganese potrebbe arrivare l’esterno Cicerelli mentre Deli, autore di un campionato piuttosto al di sotto delle aspettative finora, potrebbe essere acquistato ma girato in prestito altrove, probabilmente all’Ascoli. Laverone è seguito da Avellino, Latina e Frosinone. In entrata qualcosa si muove anche se ancora sotto traccia. Soprattutto per il reparto offensivo. Serve un esterno d’attacco: il nome è quello di Parigini, di proprietà del Torino, attualmente in prestito al Chievo. Un nome già anticipato qualche settimana fa. La novità è che c’è stato un contatto con il ds granata Petrachi che ha manifestato disponibilità a trattare. Roberto Insigne, la principale alternativa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->