Salernitana, idea Barraco se parte Negro

Scritto da , 27 gennaio 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Signori, il conto alla rovescia è cominciato. Manca meno di una settimana alla chiusura della finestra invernale della campagna trasferimenti ed il fermento tra le società cresce ora dopo ora. La Salernitana, al di là delle doverose dichiarazioni di Fabiani prima della delicatissima sfida di Aversa, si sta muovendo. E tanto. Sia in entrata che in uscita, il club granata dovrebbe piazzare qualche colpo proprio sul fatidico gong. L’affare più vicino alla conclusione è lo scambio di cartellini con la Paganese: Mounard in azzurrostellato, Schiavino o Vinci in granata. Ma a scuotere la società granata è la richiesta di Maikol Negro, tramite naturalmente il suo procuratore Mariano Grimaldi, che ha chiesto maggiore spazio. Una richiesta che, vista la politica societaria, non può essere avallata e che sta portando sempre più lontano da Salerno il bravo folletto ex Nocerina e Latina. Diversi i clubs interessati a Negro, ma la Salernitana intende prima cautelarsi. Ed è per questo che Fabiani ha sondato la disponibilità del Catanzaro a cedere l’esterno d’attacco Dario Barraco. I calabresi, con cui ci sono ottimi rapporti dopo il trasferimento di Giandonato alla corte di Sanderra, sono disposti a cedere l’esperta ala anche perché dopo i risultati deludenti della prima parte di stagione sono in smobilitazione ed intendono abbassare i costi di gestione del secondo semestre. Barraco, per la verità, era stato già sondato dal Barletta ma è chiaro che se l’interessamento della Salernitana si rivelasse concreto non esiterebbe a scegliere il granata. Classe 1985, romano, Barraco ha vissuto la sua migliore stagione due anni fa a Latina, in Prima Divisione, quando realizzò 10 gol in 25 partite contribuendo in maniera determinante alla promozione in serie B degli uomini allora allenati da Stefano Sanderra. Esterno agile e molto bravo tecnicamente, Barraco ha firmato la scorsa estate un biennale con il Catanzaro a cifre non molto elevate: un contratto che potrebbe essere rilevato in toto dalla Salernitana. La partenza di Negro e il possibile ingaggio di Barraco naturalmente sono direttamente intrecciati tra loro. Naturalmente è sempre aperto il capitolo relativo al bomber. Guazzo resta in attesa, ma con l’arrivo di Germinale ad Alessandria la sua cessione appare imminente. Il Principe non attenderà in eterno e potrebbe cedere alle lusinghe dell’Ascoli o della Spal. L’obiettivo di Fabiani resta però un bomber di categoria superiore, per questo non molla la presa sui vari Çani del Catania, Galabinov del Livorno, Sforzini del Latina, Moscardelli del Lecce (in un clamoroso scambio con Gabionetta), Pozzi del Parma e chi più ne ha più ne metta. La sensazione è che il bomber arriverà nei minuti immediatamente precedenti alla fatidica chiusura delle porte degli uffici della Lega.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->